Connect with us

novità

21 CURIOSITÀ SUI FILM HORROR

Published

on

Oggi voglio regalarvi qualche curiosità riguardante i film Horror del presente ma soprattutto del passato…

1) La maschera di Michael Myers, da “Halloween”, si ispira al volto dell’attore William Shatner, famoso per aver interpretato il capitano Kirk nella serie “Star Trek”

2) “Psycho” è stato il primo film a mostrare una toilet “scaricare”

3) Il ruolo di Jack Torrance nel film “The Shining”, venne inizialmente affidato a Robert De Niro ma Kubrick si rifiutò in quanto gli parve troppo psicopatico, così come visto nel film che lo vedeva protagonista ,”Taxi Driver”

4) Il titolo originale del film “Halloween” era “The babysitter murders”

5) Il titolo originale di “Scream”, inizialmente, era “Scary Movie”

6) “Texas Chainsaw Massacre” (Non aprite quella porta), era inizialmente intitolato “Head Cheese” (Testa di formaggio)

7) “Non aprite quella porta” è stato filmato in ordine cronologico

8) Il vomito utilizzato ne “L’Esorcista” è una zuppa presa dal ristorante Anderson’s Pea

9) Il ruolo iniziale della piccola Carol Anne, nel film “Poltergeist-Demoniache presenze”, venne inizialmente affidato a Drew Barrymore ma Spielberg voleva qualcuno che fosse più “angelico”… in compenso la bambina recitò in “E.T.”

10) Il ruolo della madre di Regan nel film “L’Esorcista”, venne inizialmente affidato ad Audrey Hepburn ma quest’ultima rifiutò, in quanto voleva che il film fosse interamente registrato a Roma

11) Il film “Final Destination” si ispira ad un episodio oscurato della serie “X-Files”

12) Jack Nicholson era stato inizialmente scelto per interpretare il ruolo di Hannibal Lecter nel film “Il silenzio degli innocenti”

13) Il vestito del serial killer del film “Scream”, sarebbe inizialmente dovuto essere bianco

14) “SAW-L’enigmista” è stato filmato in soli 18 giorni

Cary Elwes

15) Il ruolo di Ichabod Crane, nel film “Il mistero di Sleepy Hollow”, venne inizialmente affidato a Brad Pitt

16) I bozzoli del film “Il silenzio degli innocenti” erano fatti di caramelle al cioccolato e orsacchiotti di gomma

17) Jennifer Love Hewitt si era offerta per recitare nel film “The Ring”

18) I capelli dell’attore che interpreta IT, nel suddetto film, sono colorati di rosso… Tim Curry non ha mai indossato una parrucca

19) Il finale di “Paranormal Activity” è stato cambiato su richiesta di Spielberg

20) Nel doppiaggio originale del film “Nightmare on Elm Street” la Via, Elm Street, non viene menzionata nemmeno una volta

21) Il sangue de “La notte dei morti viventi” è in realtà cioccolata della Bosco.

 

Se hai apprezzato questo articolo condividilo sui canali Social e seguici sulla nostra community Facebook : La mia vita è un Horror

Advertisement
Comments
Advertisement

 

Visualizza questo post su Instagram

 

La vera storia della bambola assassina! STORIA COMPLETA👇 Siamo nel 1906 quando Robert Eugene Otto, a cinque anni, ricevette in regalo, da un servitore di origini africane, una bambola. Secondo la leggenda, tale servitore era un praticante della magia nera e di rituali voodoo, che gli donò la bambola per lanciargli una maledizione. Robert il bambolotto, omonimo del suo nuovo piccolo padrone diede il via a svariati inquietanti episodi: i genitori erano del parere che la bambola parlasse e i vicini sostenevano di averla vista addirittura muoversi durante la loro assenza, notando i suoi movimenti da una finestra all’altra parte della casa. Secondo alcune fonti, Robert Eugene era davvero ossessionato dalla bambola, al punto che da adulto, dopo essersi sposato con sua moglie Anne, fece allestire nell’abitazione di famiglia un’intera stanza per il piccolo Robert con tanto di mobili in miniatura. La moglie Anne dubitò più volte della sanità mentale del marito e spesso, nascondeva la raccapricciante bambola in soffitta; ma il legame tra Robert la bambola e Robert Eugene era troppo forte per essere spezzato, riuscivano sempre a ritrovarsi. Fino alla sua morte, avvenuta nel 1974, Robert Eugene sosteneva che la bambola fosse maledetta.La bambola rimase in soffitta fino a quando la casa non venne acquistata da un’altra famiglia. La nuova famiglia aveva una bambina di dieci anni, che trovò la bambola girovagando per la casa. Una notte la bimba gridò e affermò ai suoi genitori che la bambola l’aveva aggredita, nel tentativo di assassinarla. Ancora oggi, da adulta, continua a sostenere la presunta vitalità di Robert. Robert Oggi la bambola si trova ancora nella casa di Eugene, trasformata in un museo locale chiamato East Fort Martello Museum, dove desta ancora oggi molta curiosità e divenendo la maggiore attrazione della città. Infatti, secondo le varie testimonianze dei visitatori, i poteri paranormali della bambola sono ancora attivi. #dark #legend #scary #horror #creepy #death #mystery #horrormovies #notte #darkmemes #paranormal #storia #horrorart #fotodelgiorno #horroraddict #horrorjunkie #horrorfanatic #horrorfilm #horrorfamily #horrorcollector #horrorclub #horrorstories

Un post condiviso da Horror Stab - Storie Horror (@horror_stab) in data: