Author

Francesco Monti

Francesco Monti

Nato a pane e horror, fin da subito sviluppa una particolare ed accesa passione verso il mondo del cinema horror. La cosa non si è mai attenuata, ma anzi viene accentuata dopo la creazione di Horror Stab.

d
hot line news, novità film horror,

Un nuovo film dell’universo “Conjuring” nel 2019

no comment

Dalla prima pellicola originale “The Conjuring” di James Wan, il “Conjuring Universe” è rapidamente cresciuto fino a diventare un enorme successo per il genere horror, quel film originale fino ad oggi ha generato un sequel diretto e un paio di spin-off. Per riassumere, l’universo finora contiene:

The Conjuring (2013)
The Conjuring 2 (2016)
Annabelle (2014)
Annabelle: Creation (2017)
The Nun (2018)

Mentre ci dirigiamo verso il fine settimana, WB ci ha appena riportato l’uscita di un altro episodio nell’universo di Conjuring, previsto per il rilascio il 3 luglio 2019, ma non stanno ancora rivelando alcun dettaglio sul film. Da quanto riportato, sappiamo che The Conjuring 3 e lo spinoff The Crooked Man sono previsti per la produzione, quindi questo * potrebbe * essere uno di quei due film.
Potrebbe però essere anche qualcosa di interamente nuovo, qualcosa mai pubblicato fino ad ora, dato che l’universo “Conjuring” è pieno di possibili storie laterali.

Non appena avremo nuovi dettagli, sarete i primi a saperli.

 

jlc2
novità film horror,

Jason Blum ha visto il nuovo “Halloween” e ne parla bene

no comment

Jason Blum, uno dei tanti produttori del prossimo Halloween diretto da David Gordon Green, ha visto un taglio anticipato e si sente “davvero bene a questo proposito”, ha detto a Digital Spy.

“Ne ho visto un taglio due sere fa. Penso che David abbia fatto un lavoro eccezionale “, ha detto Blum al sito. “Ha fatto tutto ciò che speravo avrebbe fatto, rispettando il DNA del franchise e apportando qualcosa di completamente nuovo e siamo davvero molto, molto entusiasti di vederlo”. La promessa è sempre stata quella di rispettare lo slasher originale di John Carpenter del 1978 con il nuovo sequel, che presumibilmente inizierà la stessa notte del gran finale del primo capitolo originale.

 Jamie Lee Curtis,  ritorna nei panni di Laurie Strode, mentre Nick Castle tornerà nel ruolo di Michael Myers (lo stuntman e attore James Jude Courtney apparirà anche come The Shape). Soprattutto, è perché Carpenter è tornato alla produzione esecutiva. Aggiunge Blum: “Il più divertente che ho avuto con lui è che ho portato [Carpenter] sul set, ed ero sul set con lui e Jamie Lee Curtis, e il ragazzo era davvero speciale, davvero sorprendente. È stata una riunione adeguata. ” Grazie a Damian per il suggerimento. In Halloween, scritto da Danny McBride, “Laurie Strode arriva al suo ultimo confronto con Michael Myers, la figura mascherata che l’ha perseguitata da quando è sfuggita a malapena alla sua follia omicida nella notte di Halloween di quarant’anni fa.” Judy Greer interpreta Karen Strode, la figlia di Laurie, mentre Andi Matichak ha ottenuto l’ambito ruolo del giovane protagonista del film (figlia di Greer e nipote di Curtis). Il cast comprende anche Virginia “Ginny” Gardner (Project Almanac, Marvel’s “Runaways”), Miles Robbins ( My Friend Dahmer), Dylan Arnold (Mudbound, Laggies, When We Rise) e Drew Scheid (“Stranger Thnigs”).

Michael torna a casa il 19 ottobre 2018.

Screen-Shot-2017-07-20-at-12.48.45-PM
hot line news, novità film horror,

Gli scrittori di “Jigsaw” al lavoro su un nuovo capitolo

no comment

I giochi sono appena iniziati.

Il film “Jigsaw” dello scorso ottobre è stato un tale successo che senza sorpresa abbiamo oggi una comunicazione con la quale vi riportiamo che la Twisted Pictures andrà avanti con un altro sequel di SAW.

Un nono SAW è attivamente in sviluppo, e diventerà realtà, tutto questo viene confermato oggi ad Horror Stab.

Mentre non siamo sicuri se la prossima puntata sarà un seguito diretto di Jigsaw o SAW 3D: The Final Chapter, quello che sappiamo è che gli scrittori di Jigsaw: Pete Goldfinger e Josh Stolberg (Piranha 3D, Sorority Row) lo stanno attualmente sviluppando per Twisted Pictures.

I registi di Jigsaw Michael e Peter Spierig non torneranno e non c’è ancora nessun regista collegato.

Byron-Smith
hot line news, storie vere,

Byron David Smith – (Vero video & Registrazione dell’omicidio)

no comment

(ATTENZIONE, sentire l’audio di un omicidio in diretta potrebbe non essere adatto a chiunque)

Il particolare della storia di oggi è una registrazione audio nella quale è possibile sentire l’omicidio in diretta di due ragazzi: Haile Kifer, 18 anni, e Nicholas Brady, 17 anni, il cugino.

L’omicidio avvenne il giorno del ringraziamento, il 22 Novembre del 2012 a Little Falls, Minnesota. Haile e Nicholas si intrufolarono di nascosto nell’abitazione di David Smith, un addetto alla sicurezza di 65 anni, pensando che la casa fosse vuota. I due si recarono poi verso il seminterrato non sospettando che Smith fosse lì ad attenderli impugnando una Revolver .22. Nicholas fu il primo a scendere e venne immediatamente raggiunto da due colpi di pistola al petto e da un terzo colpo al viso dopo essere caduto dalle scale. Poco dopo aver sentito gli spari, temendo per l’incolumità del cugino, anche Haile raggiunse le scale del seminterrato dove venne colpita da un colpo singolo. La ragazza capitombolò lungo le scale raggiungendo il seminterrato dove c’era Smith ad attenderla. La guardò e dopo aver sbloccato la pistola inceppata, le sparò alcuni colpi nel petto. Ancora viva, la trascinò vicino al corpo del cugino, e le sparò sotto al mento. A questo punto Smith attese il giorno dopo prima di chiamare la polizia affermando che non voleva disturbare gli agenti per il giorno del Ringraziamento.

La registrazione video e audio dell’omicidio venne fornita dallo stesso Smith che possedeva un sistema di sorveglianza all’interno della casa; pensò che potesse essere una prova per giustificare la legittima difesa e raccontò l’accaduto nei minimi dettagli. Nella sua dichiarazione Smith confessò:

“Se stai tentando di sparare a qualcuno e quel qualcuno ti ride in faccia, allora gli spari ancora”. Ma la verità è che non esiste nessuna risata nella registrazione, ma solo una ragazza in lacrime e terrorizzata dire: “Oh mio Dio!”.

Il 29 Aprile 2014 Smith venne trovato colpevole di due capi d’accusa per omicidio di primo grado con l’aggravante della premeditazione e condannato all’ergastolo.

L’accusa dimostrò come “la legittima difesa non ti permette di giustiziare qualcuno quando non rappresenta più una minaccia”.

Il professore di Legge Joseph Olson dichiarò: “Penso che il primo colpo fosse giustificato. Dopo che la persona, seriamente ferita, non rappresenta una minaccia, la legittima difesa non è più applicabile”.

Qui trovate l’audio dell’omicidio:

I tre di Memphis
hot line news, storie vere,

I Tre di West Memphis

no comment

Ci troviamo a West Memphis, popolosa città della Contea di Crittenden, in Arkansas, un paese fanatico religioso dove la noia fa da padrone.

E’ il 5 maggio del 1993 quando Christopher Mark Byers, James Michael Moore e Steve Edward Branch, compagni di classe alla Weaver Elementary School che tutti i pomeriggi si incontrano per giocare insieme, spariscono nel nulla.

Passano le ore, arriva sera e i piccoli non tornano a casa. I genitori terrorizzati avvertono immediatamente la polizia che avvia le prime ricerche. I 3 bambini vengono ritrovati la mattina dopo, verso le 14, in una zona boscosa a Robin Hood Park.

Da un fossato spuntano tre corpicini nudi, orrendamente mutilati, con le braccia e le gambe legati. Stevie Micheal e Chris sono stati legati, picchiati brutalmente e annegati. Inizialmente si pensa che il piccolo Chris, il cui cadavere è irriconoscibile, sia stato mutilato e evirato dagli assassini, ma si scoprirà poi che il corpo del piccolo è stato attaccato da pesci e tartarughe del fossato, che ne hanno strappato le carni.

Per la popolazione del posto non c’è alcun dubbio: è stato il Diavolo, Satana in persona a fare tutto questo; oppure un culto satanico da parte di qualche deviato…ma chi?

Il 3 giugno, tre ragazzi del posto, uno di 18 anni e gli altri due di 17, la cui unica colpa è quella di ascoltare musica metal, vengono arrestati per l’omicidio dei piccoli. Si fa strada la teoria che i tre metallari abbiano ucciso in un macabro rituale satanico, conservando anche un feticcio delle loro vittime. I testicoli di Christofer, accusa il patrigno del bambino, sarebbero stati mutilati e conservati sotto formaldeide all’interno di un barattolo nella stanza da letto di uno di questi.

Damien Echols, uno dei tre, è un ragazzo solitario, taciturno, affetto da depressione (ha già tentato il suicidio un paio di volte). Il giovane indossa sempre un lungo impermeabile di pelle nera e ha un tatuaggio a forma di pentacolo sul petto. Il tenente gli tende una trappola e gli chiede perché, secondo lui, l’assassino avrebbe infierito in quel modo sui tre bambini. Damien ammette che, in effetti, le ferite sono brutte e ne descrive qualcuna. Il tenente si rende conto che quelli sono particolari che possono sapere solo la Polizia e l’assassino.

Per la polizia non c’è dubbio: lui, insieme ai due suoi amici Jessie e Jason, sono gli assassini. I 3 vengono arrestati e soprannominati “I 3 di West Memphis”.

Le prove contro di loro sono:

  • Fibre che li collegano a Robin Hood Park
  • Un coltello a serramanico compatibile con quello utilizzato per uccidere i bambini
  • Materiale satanico rinvenuto a casa dei tre
  • La testimonianza di una donna che li avrebbe sentiti dire in giro che avrebbero ucciso alcuni bambini
  • La testimonianza di una vicina che racconta di riti pagani

Jessie, il più piccolo e impaurito dei 3, sotto pressione della polizia, confessa: quel giorno si sono recati al parco, hanno legato i 3 bambini e li hanno uccisi. Confessa anche di partecipare a riti satanici e orge.

Il caso è chiuso! Jessie viene condannato a 20 anni perchè minorenne, Jason all’ergastolo e Damine, maggiorenne, alla pena di morte tramite iniezione letale.

Ma siamo ben lontani dalla verità e per fortuna qualcuno ha preso a cuore il loro caso. Una frangia innocentista si solleva in tutt’America, trovando l’appoggio anche di personaggi famosi tra cui: Eddie Vedder, Winona Ryder, Marilyn Manson, Peter Jackson e Johnny Depp che divenne uno dei migliori amici di Echols, tanto da tatuarsi lo stesso disegno sul braccio.

La difesa sostiene che la confessione di Jessie, che possiede un QI di 72, sia stata estorta psicologicamente. Sostiene inoltre che la scientifica entrò in campo solo 8 giorni dopo l’uccisione dei piccoli, quando ormai la scena del crimine era stata contaminata da parenti, curiosi e giornalisti. Infine, il paese è piccolo e le voci girano pertanto i dettagli dell’uccisione erano sulla bocca di tutti, anche di Damien.

Grazie a queste prove, i 3 ragazzi sono stati scarcerati nel 2012.

Vi starete chiedendo: perchè 18 anni e 78 giorni dopo? Ebbene, pare che esista una legge in America, chiamata Alford plea, dove l’imputato non si dichiara colpevole, ma è consapevole e ammette che l’accusa ha fornito prove a sufficienza per ottenere un verdetto di colpevolezza.  In questo modo sconterà una pena ridotta in carcere e non potrò chiedere un risarcimento allo Stato una volta uscito.

BLUMHOUSE_PRODUCTIONS_1.85_720x389_03
novità film horror,

La Blumhouse e Damon Lindelof uniscono le forze per “The Hunt”

no comment

La Blumhouse non ha mai evitato di esplorare il clima politico del paese, come evidenziato dal franchise di The Purge. Oltre ad un altro film di Purge diretto verso la fine di quest’anno, THR riferisce oggi che Blumhouse e Universal stanno collaborando per realizzare The Hunt, il quale è descritto come un thriller d’azione politico.

La sceneggiatura è stata scritta dal co-creatore di “Lost” e dallo scrittore di Prometheus Damon Lindelof, insieme a Nick Cuse, e sarà diretto da Craig Zobel (Z per Zachariah).

“Mentre la logline viene tenuta nascosta, le fonti dicono a Heat Vision che la caratteristica sovversiva prende spunto dall’attuale clima politico in America e dalla natura aggressiva della destra contro sinistra – portandola a un livello più estremo e violento”.

Jason Blum produrrà per Blumhouse al fianco di Lindelof, che produrrà tramite il suo White Rabbit Shingle. Cuse e Zobel saranno i produttori esecutivi.

 

michael_myers_maniac_killer_knife_mask_fear_horror_halloween_63515_1920x1080
hot line news, novità film horror,

Una nuova controfigura per Michael Myers nel nuovo film

no comment

Una delle più belle notizie che abbiamo imparato sul nuovo Halloween di David Gordon Green è che non solo riporta Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode ma anche Nick Castle nei panni di Michael Myers. Castle, ovviamente, ha interpretato Michael Myers nel film originale di John Carpenter, e l’attore / regista 70enne ha indossato la maschera ancora una volta quest’anno.

Myers nel nuovo sequel di questo ottobre, verrà interpretato anche dall’attore/stuntman James Jude Courtney (“Buffy the Vampire Slayer”), e forse ti starai chiedendo in che modo il ruolo è stato diviso tra i due attori.

Parlando con Halloween Daily News, Courtney ha appena risposto a questa domanda.

“David [Gordon Green] è stato davvero sensibile e generoso quando ha detto:” Invitiamo Nick Castle a tornare a fare un po ‘di lavoro. Hai un problema con questo, perché ora sei Michael Myers? “,” Courtney si è riferito al sito. “E io ero tipo, ‘Oh mio Dio. Stai scherzando? Che onore sarebbe, prima di tutto incontrare il ragazzo, ma in secondo luogo lavorare con lui.? “

Ha continuato, “Così abbiamo iniziato a lavorare, e non riesco a ricordare se è stata la seconda o la terza settimana in cui Nick è entrato e ha fatto una specie di cameo. Ha fatto un paio di scene, e io sono nelle scene con lui, che è davvero bello. Io e lui speravamo che sarebbe successo, perché ha anche detto: “Questo è il passaggio che lascierà il segno”. Ci siamo incontrati con giornalisti stranieri sul set, e Nick era così super gentile e stava dicendo: “Guarda, sono venuto a fare un cameo. Jim è il nostro Michael Myers ora. ‘”

Courtney ha chiarito che non è stato semplicemente portato a fare il doppio per le scene Stunt di Castle, ma piuttosto che è Michael Myers per quasi tutto il nuovo film.

Il nuovo “Halloween uscirà negli USA il 19 Ottobre 2018.

Captain-SPauling
novità film horror,

“3 From Hell” – Un nuovo Clown potrebbe essere presente

no comment

Captain Spaulding è sempre stato il personaggio più memorabile nei film: “La casa dei 1000 corpi” e nel suo sequel “La casa del diavolo”. Spaulding sta tornando nel nuovo sequel dei due film sopracitati, che sarà intitolato come già detto “3 From Hell”. Il nostro pagliaccio preferito tornerà insieme a: Otis (Bill Moseley), Baby (Sheri Moon Zombie) e potrebbe anche esserci un nuovo clown in città.

Il regista Rob Zombie ha condiviso la foto (disponibile qui sotto) la quale sembra suggerirci l’introduzione di un nuovo clown. Anche se questo nuovo personaggio si discosterebbe totalmente dalla trama principale, potrebbe arrivare lo stesso in questa nuova pellicola.

Voi ragazzi cosa ne pensate?

Another day of shooting 3 From Hell. Who the fuck is this dude? #robzombie #3fromhell

Un post condiviso da RobZombieofficial (@robzombieofficial) in data:

Fritz Haarman – Il macellaio e vampiro di Hannover
storie vere,

Fritz Haarman – Il macellaio e vampiro di Hannover

no comment

È il 1918, la Prima guerra mondiale è appena finita e nella Germania dilaniata e sconfitta che conta sette milioni di caduti, ci sono otto milioni di disoccupati e la fame uccide almeno un altro milione di persone.
Nei bassifondi di Hannover un lupo solitario caccia, uccide e sbrana come una belva furiosa.
Il suo nome è Friederich Heinrich Karl Haarmann, detto Fritz.
Trentanove anni, nato ad Hannover, nel 1918 abita in affitto nel retrobottega di un negozio inizialmente adibito ad ufficio, al numero 27 della Cellerstrasse.
È un commercianti di carni, ma il commercio non è regolare; Fritz è un contrabbandiere e le sue carni sembrano essere di prima scelta. La gente lo sa, ma nessuno dice niente perché si muore di fame.
Nessuno si lamenta neppure dell’eccessivo rumore che fa di notte nel retrobottega, quando sega le ossa e macella la carne.

È settembre, Fritz è al caffè Kröpcke e incontra Friedel – diciassettenne scappato di casa – in compagnia di due amici, Helmut e Hans. Si presenta loro come agente di polizia e poi fa intendere molto bene cosa vuole. I ragazzi lo seguono nel bosco e poi Friedel va con lui al numero 27 di Cellerstrasse.
Fritz si rivela un amante focoso. Lo schiaccia contro il letto e all’improvviso gli morde la gola. La trachea, compressa, provoca un infarto a Friedel e intanto Fritz stringe le mani intorno al collo e succhia il sangue fino a lasciare il ragazzo esanime.
Prende un secchio, poggia il cadavere sul pavimento, gli copre il volto con uno straccio, gli apre la pancia con un coltello, due tagli netti all’inguine e allo sterno, lo svuota dalle viscere e le getta nel secchio.
Fa altri tre tagli all’altezza delle costole, le afferra e tira verso l’alto fino a staccargliele. Asporta cuore, polmoni, reni e getta tutto nel secchio. Stacca la testa e le gambe, taglia la carne e la mette in una borsa di tela cerata. Taglia il pene in minuscoli pezzettini e nonostante provi orrore non riesce a farne a meno. La carne viene macellata e venduta, oppure la regala ai vicini che non fanno troppe domande.

12 Febbraio 1923.

Fritz Franke, giovane di diciassette anni viene adescato e ucciso “dall’agente” Fritz Haarmann alla stazione di Hannover.
Fritz lavora con i coltelli, con l’ascia, gli stracci e la bacinella e la borsa in cui mettere la carne.
Stacca la testa, fa lo scalpo, la avvolge con molti stracci così da non far rumore e la fa a pezzi picchiando col retro dell’ascia. Il cervello lo butta nel secchio e le ossa nel Leine.

Fritz procede a ritmo serrato con le uccisioni, così tante da non riuscire a tenerne il conto.

I vicini iniziano a sospettare, anche se Fritz è sempre gentile e vende un sacco di carne al ristorante della Singnora Engel, grasso conservato in bottiglia, salsicce fatte da Haarmann in persona. Tutto quel rumore, però, non convince. I viaggi avanti e indietro con i sacchi, verso la latrine comune dello stabile non convincono.

La vera svolta si avrà solo il 17 maggio 1924, quando dei bambini che giocano vicino al Castello trovano un teschio umano.
29 maggio 1924, il Leine restituisce un altro resto umano. Il 13 giugno affiorano altri due teschi sulle rive del fiume.
Un sacco contente ossa umane e un teschio viene trovato in un prato fuori città e si scatena il panico.
Si setaccia la città, viene bloccato il corso del Leine e vengono scoperti almeno cinquecento resti umani di persone comprese tra i quindici e i venti anni.
La polizia recupera le denunce a carico di Haarmann, le segnalazioni dei viavai e della carne a poco prezzo, dei vestiti venduti e indossati.
Haarmann il 22 giugno si reca dalla polizia, ignaro di essere indagato, per denunciare una lite avuta con un ragazzo che a sua volta ha denunciato Haarmann. Gli inquirenti prendono la palla al balzo e lo arrestano.
Gli agenti sequestrano la mansarda e tutti i vestiti presenti in essa, circa quattrocento, vengono esposti e le famiglie degli scomparsi ne riconoscono almeno cento.
Dopo lunghi interrogatori Fritz confessa gli omicidi.

Il 19 dicembre 1924 il processo si conclude e viene condannato per ventiquattro omicidi.
Il 15 aprile 1925 Fritz viene ghigliottinato.

aliens
novità film horror,

La Paramount Pictures presenta il Nuovo Thriller sugli Alieni “Intruders”

no comment

Deadline riporta oggi che la Paramount ha sbarcato con una nuova pellicola Thriller sugli alieni chiamata Intruders, con una sceneggiatura scritta da James V. Simpson.

Viene descritto come un thriller di invasione aliena in casa.

I dettagli del sito, “Concept è ispirato a Incontri ravvicinati del terzo tipo e all’incontro di Kelly-Hopkinsville, in cui una famiglia del Kentucky ha affermato di essere sopravvissuta a un tentativo di invasione da parte di alieni, i quali hanno cercato di entrare in casa per tutta la notte.”

Il film sarà prodotto da Dan Farah attraverso la sua Farah Films e Roy Lee e Jon Berg di Vertigo Entertainment. Il gruppo sta sperando di poter trasformare il concetto in un intero franchising.

Emilio-Rivera
novità film horror,

Emilio Rivera si unisce alla pellicola “3 From Hell” – FLASH NEWS

no comment

 Emilio Rivera è l’ultimo nome nella ricerca per il cast del nuovo seguito della “Casa dei Mille Corpi” e la “Casa del Diavolo”: intitolato “3 From Hell”. In questo nuovo sequel di Rob Zombie: Spaulding (Sid Haig), Otis (Bill Moseley) e Baby (Sheri Moon Zombie) torneranno dalla morte in 3 dall’Inferno, al fianco di Austin Stoker, ET, The Howling e Dee Wallace di Cujo.


 

I 5 film horror più spaventosi
hot line news, novità film horror,

I 5 migliori e più spaventosi horror di sempre

no comment

Benvenuti, oggi vedremo le pellicole horror più spaventose di sempre. Ricordatevi di essere soli, concentrarvi sulla pellicola con le luci spente e totalmente al buio guardatevi uno o più film di questa lista.

1# La casa dei mille corpi

Il debutto di Rob Zombie nel mondo del cinema. La storia si svolge nel 1978 e narra le vicende di due studenti universitari con uno spirito avventuroso che viaggiano per gli Stati Uniti alla ricerca di informazioni sulla leggenda del dottor Satana. Da questo film è nato il personaggio di Capitan Spaulding, uno dei costumi più in voga ad Halloween negli ultimi anni.

2# La casa del diavolo

Il sequel del film di Rob Zombie: “La casa dei 1000 corpi”. Nella “Casa del diavolo” seguiamo ancora una avvolta le malefiche avventure della famiglia di satana la quale si troverà a catturare e a seviziare una famiglia, in giro solamente per puro divertimento.

3# Sinister

Questa pellicola racconta la storia dello scrittore Ellison Oswalt che scopre una scatola di vecchi nastri, all’ è mostrata la morte di decine di famiglie uccise nella casa a cui si è appena trasferito con la sua famiglia. Oswalt, che spesso si ispira a storie di orrore per i suoi romanzi, si rende conto che in questo caso dovrebbe indagare su chi c’è dietro gli omicidi per salvare la sua famiglia.

4# The devil’s candy

Una pellicola veramente inquietante che fa venire tanti brividi addosso. Un appassionato di musica impazzisce e guidato dal diavolo compie opere inimmaginabili. Una pellicola dai caratteri claustrofobici moderni, la quale con una pesante ambientazione rattrista lo spettatore e lo rende “vulnerabile” alla paura.

5# Autopsy

Tommy Tilden  è un esperto medico legale e gestisce con suo figlio Austin  un obitorio in Virginia. Un giorno lo sceriffo del posto arriva con un caso di emergenza, il cadavere di una donna sconosciuta ritrovato in un seminterrato a seguito di un pluriomicidio. Sembra un caso come tanti, ma nel corso dell’autopsia i due professionisti vengono man mano turbati da nuove, terrificanti scoperte. Il corpo della donna è perfettamente conservato all’esterno, ma all’interno è stato smembrato e rimangono segni di cicatrici e bruciature, come se fosse stata vittima di un orribile e misterioso rituale di tortura. Mentre padre e figlio cercano spiegazioni scientifiche plausibili a queste scoperte raccapriccianti, cose sempre più inspiegabili sembrano succedere nell’obitorio…

 

Si prega di attivare i Javascript! / Please turn on Javascript!

Javaskripta ko calu karem! / Bitte schalten Sie Javascript!

S'il vous plaît activer Javascript! / Por favor, active Javascript!

Qing dakai JavaScript! / Qing dakai JavaScript!

Пожалуйста включите JavaScript! / Silakan aktifkan Javascript!
[ Disattiva AdBlock per visitare Horror Stab e una volta fatto ricarica la pagina oppure clicca qui ]