Author

leprechaun-returns-social-image
novità film horror,

Leprechaun Returns – Locandina e trailer del nuovo capitolo in uscita

Bloody Saint Patrick Day! Il leprecauno è tornato ma non ha nulla a che fare con il folklore irlandese, è un po’ diverso dal simpatico ometto vestito di verde. In questo sequel dell’originale non avremo un cameo di Jennifer Aniston, il reboot del franchising della Lionsgate, la cui uscita è prevista per l’11 Dicembre 2018, arriverà direttamente in digitale ed è diretto da Steven Konstanski con Linden Porco come protagonista principale. Siamo rimasti colpiti dal fatto che Warwick Davis (il professor Vitious in Harry Potter) non sia tornato ma sembra che il signor Linden si sia ampiamente guadagnato il titolo di nuovo “folletto”.

Questo nuovo sequel, in realtà, punta a ricominciare la saga e sarà un film sanguinolento, anche se dal primo trailer non pare. Il leprecauno dunque è tornato in tutta la sua sanguinosa gloria: le ragazze di una sorellanza decidono di diventare più “green” utilizzando un vecchio pozzo come loro fonte d’acqua, in questo modo risvegliano un mostriciattolo verde grande quanto una pinta di birra, purtroppo quest’ultimo è ansioso di recuperare una pentola d’oro seppellita vicino alla casa della sorellanza. Per avere le forze necessarie e compiere la sua missione però deve ricaricare la sua energia compiendo diversi omicidi. Solo le ragazze della confraternita potranno fermarlo. Non rimane che attendere il ritorno del simpatico folletto verde tutt’altro che innocuo!

thecollector-pc3b3steringlc3a9s
novità film horror,

Il Collezionista potrebbe tornare, un Sequel in vista!

Voi cosa collezionate? Farfalle? Francobolli? Accendini? The Collector colleziona altro…

The Collector è un’icona horror prodotta pochi mesi dopo Saw, pare sia nato proprio dal successo di quest’ultimo, sarebbe dovuto essere il prequel dello stesso, ma l’iniziativa fu respinta.

The Collector è un film ultra violento e intenso che introduce Arkin O’Brien, una sorta di “eroe-antieroe”: per pagare un debito e salvare la sua famiglia l’ex detenuto entra nella casa del suo capo mentre la famiglia è fuori città, presto realizzerà di non essere solo in casa. Inizierà dunque un gioco “gatto-topo” tra Arkin e “The Collector”, un uomo sinistro con una maschera nera e oscuri occhi spaventosi.

L’approccio all’omicidio è molto similare a quello di John “Jigsaw” Kramer, ovvero la morte delle vittime avviene tramite una complessa predisposizione di trappole (certo, i fini sono molto meno nobili e complessi rispetto a quelli di John).

Il collezionista ama in particolar modo appropriarsi di una famiglia, ucciderla in maniera simpaticamente sadica, e tenere un sopravvissuto come “feticcio” da aggiungere alla sua collezione.

Alla fine del film Arkin viene “collezionato” dall’assassino lasciando quindi spazio a un sequel, dati anche i profitti discretamente alti.

Come Saw, si sperava in un sequel che introducesse un cattivo imponente accoppiato ad un eroe da manuale che lo combattesse.

Nel 2012 esce quindi The Collection, un film meno intenso ma effettivamente più appassionante: un gruppo di mercenari richiede l’aiuto di Arkin per abbattere Il Collezionista nella sua stessa dimora, “The Argento Hotel”, dove finalmente si potrà vedere la sua intera collezione. Il fattore di divertimento sarà incentivato da una gloriosa scena d’apertura dove, il nostro amico assassino, trasformerà un’intera discoteca in un enorme macina per carne umana.

Il sequel sprigionerà un sanguinoso caos e stabilirà fermamente Arkin come eroe e The Collector come cattivo iconico. A dispetto di The Collection, che ci ha lasciato con un colpo di scena (Arkin colleziona il collezionista), non è mai stato prodotto un terzo film così da poter diventare un franchising, visto il triste flop al box office: 8,9 milioni di dollari contro i 10 di budget. Nonostante i bassi incassi nel calderone potrebbe bollire un sequel. Il regista e lo scrittore dei film si sono lasciati scappare che il titolo del terzo film potrebbe essere The Collected, probabilmente ci verrà mostrato il collezionista senza maschera.

Nell’agosto del 2017 lo scrittore aveva il desiderio di completare la trilogia, purtroppo si stanno facendo passi molto lenti e non si ha ancora qualcosa di concreto, in realtà potrebbe essere solo una speranza.

Train-to-Busan-2016-Yeon-Sang-ho-cov932-932x460
novità film horror,

Il remake di Train to Busan è ufficialmente in lavorazione!

James Wan sta pianificando di produrre un remake del film “Train to Busan”, ottimo film del 2016 in tema zombie, mentre Yeong Sang-Ho, regista del film originale, è al lavoro sul sequel. Come riportato da Deadline, Gary Dauberman, che ha già lavorato in IT e The Nun, scriverà la sceneggiatura .

Sappiamo inoltre che, dopo un intensa lotta di puntate per il finanziamento del progetto, New Line Cinema ne è uscita vincitrice grazie alla sua generosa offerta di una prosperosa somma a sette cifre.

Sicuramente non sarà semplice eguagliare gli amici asiatici che, in quanto a stranezza e “purulenza” cinematografica sono al top. Sarà una missione non da poco.

La trama del film si può comodamente riassumere in poche parole: mentre un virus “zombesco” prende piede nella Corea del Sud, i passeggeri del treno Seoul-Busan dovranno lottare per sopravvivere in un tripudio di voglia di cervelli e suoni gutturali.

Suspiria-Remake-Dakota-Johnson-Photo-Blood-Ballet
hot line news, novità film horror,

Suspiria, sequel già in lavorazione!?

“La sfortuna non è data dagli specchi incrinati, ma dai cervelli incrinati.

Professor Mandel”

La notte scorsa al Fantastic Fest è stato proiettato il remake del famigerato film di Dario Argento, la cui uscita nelle sale è prevista per il 2 Novembre negli USA. David Kajganich, lo scrittore, ha preso parte ad una conferenza “domanda e risposta” dove ha confermato ciò che già si sapeva, ovvero della volontà di produrre un sequel.

Cosa possiamo dire quindi su questo nuovo ambizioso progetto cinematografico? Intanto Thom Yorke dei Radiohead ha composto la colonna sonora.

La trama, probabilmente molto conosciuta, è la seguente:

1977, una ballerina americana si reca a Berlino per far parte di una famosissima accademia di danza, la Markos Tanz Company. La vita nella nuova scuola però non è particolarmente idilliaca, strane morti e sparizioni insospettiscono la ragazza e la spingono ad indagare sulla direttrice dell’accademia.

Il regista è Luca Guadagnino, colui che si è gettato coraggiosamente in questo remake o meglio, in questo omaggio al film originale (come da lui dichiarato). Speriamo riesca ad eguagliare un Dario Argento ai tempi d’oro con questa nuova proposta cinematografica di Amazon Studios. Nel cast figurano: Dakota Johnson, Chloe Grace-Moretz, Tilda Swinton, Mia Goth, Sylvie Testud, Renée Soutendijk, Angela Winkler, Małgosia Bela.

Riuscirà a portare anche nel cinema contemporaneo quell’alone di mistero e quella sensazione d’angoscia che padroneggiavano nei capolavori di quell’epoca e che hanno abbandonato un po’ le pellicole moderne? Quella sottile sensazione di inadeguatezza che compariva guardando” Profondo rosso” (la cui colonna sonora faceva da padrone nelle suonerie polifoniche dei 3310), l’ansia vibrante che ci regalava “Tenebre”e l’armonica paura ne ”L’uccello dalle piume di cristallo”. Non ci resta che attendere…

childs_play_still
novità film horror,

La bambola Chucky vuole ucciderti… Ancora!

Ebbene si, pare che MGM abbia annunciato la produzione di un nuovo film: “A Child’s play” ovvero “La bambola assassina”. In pratica hanno lanciato il remake di una loro vecchia creatura. Il regista, questa volta è Lars Klevberg, tra il cast troviamo Aubrey Plaza, Bryan Tyree Henry e Gabriel Bateman. Le riprese inizieranno il 20 settembre. Questa volta però ci ritroviamo alle prese con una bambola un po’ differente; conosciamo già tutti quella originale, dai, su… 1988? Tom Holland? Bambola con la faccia psicopatica e un adorabile pettinatura rossa sbarazzina? La bambola che io non regalerei a mia figlia neanche se mi pagassero profumatamente ma che nei film va alla grande tra i pargoli gioiosi, ecco. Quella bambola. Pare che questa volta però la storia sia leggermente differente. Nel film originale un serial killer, attraverso un rito esoterico, trasferisce la sua anima nera come il carbone in una bambola per poi cercare un vero corpo in carne e ossa. Qui il misticismo passato viene lasciato un po’ da parte per approdare su una nuova terra più tecnologica, sembra che una mamma regali al proprio bambino (perché?) una bambola robot che poi si scopre essere stata hackerata dai produttori per essere trasformata in un killer spietato. Cosa ci auguriamo da questo film? Beh, io che mantenga quel pizzico di trash che non guasta mai come nella “Sposa di Chucky”, le due bambole che si riducono a brandelli e procreano un adorabile bambolotto assassino sono sempre fotoniche, quasi commoventi.

joaquin-phoenix-joker-1081323-1280x0-1864x1025
novità film horror,

Un nuovo Joker è tra noi, il 4 ottobre in uscita nelle sale

Parliamo del nuovo Joker? Io ne parlerei si…

Dunque, il 4 ottobre 2019 è prevista l’uscita nelle sale, Joaquin Phoenix è il nuovo Joker. Riuscirà il nostro “eroe” a reggere il confronto con Romero, Nicholson, Ledger e Leto? Lo scopriremo il prossimo anno, intanto sono iniziate le riprese e già fanno capolino le prime foto rubate dal set.

Non divaghiamo dunque e soffermiamoci sulla trama: Arthur Fleck, un uomo ignorato dalla società, tendenzialmente sociopatico, compirà la sua mutazione, mutazione che sarà svelata in questa pellicola ma di cui, ahimè, non sappiamo ancora nulla. Sappiamo però che questo film ha un budget non troppo espansivo, circa 50 milioni per intenderci e che avrà più risvolti relativi al thriller piuttosto che agli amorevoli film di super eroi. Dicono che sia una storia originale e molto cruda, fa ben sperare dunque!

Soffermiamoci sul cast ora, chi ammireremo al timone di questa oscura pellicola? Todd Phillips alla regia, seguito da: Frances Conroy, Zazie Beetz, Marc Maron, Brett Cullen e, rullo di tamburi… Il mitico De Niro! Abbiamo anche Bill Camp, Shea Whigham, Glenn Fleshler, Josh Pais e Douglas Hodge.

Un bel calderone di informazioni, non ci resta che attendere e vedere se il signor Phoenix sarà all’altezza della situazione, speriamo riesca ad eguagliare le ottime interpretazioni dei suoi pazzi colleghi, probabilmente verremo travolti dalla sua spumeggiante schizofrenia, speriamo non debba vestirsi da infermiera questa volta.

Si prega di attivare i Javascript! / Please turn on Javascript!

Javaskripta ko calu karem! / Bitte schalten Sie Javascript!

S'il vous plaît activer Javascript! / Por favor, active Javascript!

Qing dakai JavaScript! / Qing dakai JavaScript!

Пожалуйста включите JavaScript! / Silakan aktifkan Javascript!
[ Disattiva AdBlock per visitare Horror Stab e una volta fatto ricarica la pagina oppure clicca qui ]