Browsing Category

hot line news

hereditary-poster
al cinema, hot line news, recensioni,

Hereditary – recensione (senza spoiler)

no comment

Hereditary – le origini del male è un dramma familiare dalle tinte cupe diretto da Ari Aster, al suo primo lungometraggio. La vicenda narra della scomparsa della madre di Annie Graham (Toni Collette), evento che condurrà gradualmente ogni singolo membro della famiglia verso un terribile e tragico destino.

 

 

I presupposti ci sono tutti: una nucleo familiare sfaldato, una morte, una madre psicotica e una regia in grado di far immergere lo spettatore nella narrazione e trascinandolo nel vortice di follia e allucinazione di cui il film, almeno per la prima parte, sembra essere caratterizzato in toto sono gli elementi cardine su cui la pellicola di Aster poggia sin dall’inizio. Peccato che Hereditary sia un esperimento riuscito solo in parte. Non basta l’ottimo comparto tecnico e la grande prova di recitazione non solo di Toni Colette, ma anche di Gabriel Byrne (il marito Steve), di Alex Wolff (il figlio Peter) e Milly Shapiro (la figlia Charlie) a rendere la pellicola di Aster il capolavoro che tutti ci aspettavamo. La troppa discrepanza tra la prima e la seconda parte, unita alla pretesa di caricare di più significati le vicende, senza però ricondurli ad un unico filo conduttore, rende il tutto eccessivamente stucchevole e poco chiaro.

 

 

Un vero peccato viste le ottime premesse della prima parte, in cui il film assume le tinte del thriller psicologico più che dell’horror tradizionale. In seguito alla morte della madre (e ad un altro nefasto evento che, per evitare spoiler clamorosi, non dirò) Annie inizia a crollare psicologicamente e il nucleo familiare – già abbastanza sfaldato – cede di fronte al lutto, un lutto che la protagonista tenta di sublimare attraverso la realizzazione di un plastico raffigurante la propria casa e i membri della propria famiglia. La trasposizione della realtà in opera d’arte (elemento che accomuna madre e figlia), nella sua rappresentazione miniaturiale costituisce un altro elemento interessante, in quanto introduce il tema del rapporto tra realtà e sua rappresentazione e consente al regista di mettere in atto alcune scelte registiche di grande impatto (si pensi alla carrellata in avanti nella scena iniziale). La prima parte procede in questa direzione, quella cioè del dramma familiare in cui lo spettatore vive, esattamente come i personaggi, in un costante stato di incertezza, in bilico tra realtà e allucinazione. Un po’ alla Babadook, se vogliamo. Con l’unica differenza che quella di Babadook è effettivamente una storia fortemente simbolica, in cui l’aspetto ultraterreno (quello cioè di un mostro che perseguita madre e figlio) rappresenta solamente un pretesto per inscenare qualcosa di terribilmente concreto, il cui finale si rivela coerente con il resto della narrazione. E questo è proprio ciò che manca ad Hereditary. Coerenza narrativa e di trama. Nella seconda parte, infatti, l’ingresso in scena di Joan (Ann Dowd) comporta la trasposizione del significato della narrazione su un piano sovrannaturale e spiritico, a tratti riducendo Hereditary al pari delle tante pellicole horror facilmente dimenticabili uscite negli ultimi anni, facendo a poco a poco venir meno quel clima di incertezza che permeava la prima parte della pellicola. Vero è che sin dalla prima parte si hanno alcuni riferimenti a quello che sarà l’andamento del film, ma una materia così interessante andava gestita in maniera diversa, a maggior ragione se si dimostra una così grande abilità nel saper muovere la macchina da presa e nel saper mantenere alta la tensione per i primi quaranta minuti, senza mai spiegare allo spettatore il perché di questo clima così malsano e straziante.

 

 

È come se Aster avesse voluto accontentare due tipologie di pubblico differenti: da una parte, gli spettatori desiderosi di qualcosa di innovativo ma che strizzasse l’occhio ai grandi cult del passato (e in questo senso, è palese la citazione di Rosemary’s Baby di Polanski) ma le cui citazioni si renderanno conto  essere state “buttate lì” senza una vera contestualizzazione e, dall’altra, i giovani d’oggi, che ricercano nell’horror il sovrannaturale, lo spavento facile, qualche goccia di sangue e l’ombra nel buio pronta ad assalirti. Come si suol dire, dando un colpo al cerchio e un colpo alla botte, il regista statunitense ha dato vita ad un’opera confusa, in cui tante – troppe! – cose o vengono lasciate al caso, o vengono inserite con l’intento di arricchire di significati simbolici la trama. Una di queste è la presenza di una sottotrama di stampo mitico, inserita probabilmente con la pretesa di fungere da collante tra le due parti, o forse solo per compiacere lo spettatore più attento (perché si sa, il mito ha sempre un certo fascino), ma rendendo il tutto ancora più… confusionario.

 

 

Sostanzialmente, Hereditary è un film che parte bene, con una prima parte che promette grandi cose, ma che si perde poi in un horror “come tanti”, con la pretesa però di distaccarsi dalla commercialità attraverso richiami a pellicole storiche, sottotrame erudite, significati nascosti  e (questo è da ammettere), un comparto tecnico e un cast di attori veramente di livello. Ma a volte bastano poche idee semplici e coerenti per tutta la durata della narrazione per fare un buon film. E proprio semplicità e coerenza sono le grandi assenti di una pellicola che, ad una prima visione, non sembra valere la grande pubblicizzazione che ha avuto.

una-scena-del-film-glass-maxw-1280
hot line news, novità film horror,

Primo trailer dal SDCC per Glass di M. Night Shyamalan

Dopo i primi teaser trailer di presentazione dei protagonisti, è finalmente giunto il momento tanto atteso. Durante il SDCC è stato pubblicato il primo trailer di Glass, pellicola conclusiva della trilogia di film formata da Unbreakable e Split. M. Night Shyamalan dirigerà anche questo terzo capitolo che vede la presenza di Bruce Willis, Samuel L. Jackson, James McAvoy, Anya Taylor-Joy e Sarah Paulson. Glass uscirà nelle sale americane il 18 Gennaio 2019.

Silhouette of girl on television
hot line news, novità film horror,

10 FILM DA NON PERDERE IN TV QUESTA SETTIMANA

Non sapete cosa guarda in TV questa settimana!? Ebbene ci abbiamo pensato noi per voi stilando una lista di 10 titoli che secondo varrebbe la pena rivedere questa settimana:

LA VERA STORIA DI JACK LO SQUARTATORE – Martedì 17 alle 21:25 sul NOVE (Canale 9, HD 509)

1888: Londra. Nel quartiere di Whitechapel, reso celebre appunto da Jack, il primo serial-killer-mediatico della storia, vive Mary Kelly, prostituta, insieme ad alcune amiche colleghe. La vita è durissima ma almeno… è vita. Poi Ann, una delle amiche, viene trovata uccisa, barbaramente. La stessa sorte tocca, poco dopo, a Polly. A indagare viene chiamato l’ispettore Fred Abberline.

FINAL DESTINATION – Martedì 17 a 00:15 su Italia 1 (Canale 6, HD 506)

Aeroporto di New York. Dopo aver colto presagi sempre più funesti, il giovane Alex, in partenza per Parigi con la scuola, “vede” addirittura il disastro aereo in cui moriranno tutti. Scende di corsa dall’aereo in partenza, e si salva insieme alle cinque persone che, per vari motivi, sono rimaste a terra con lui. Ma questo è niente: perché i superstiti cominciano a morire in incidenti sempre più contorti ed efferati.

SECRET WINDOW – Mercoledì 18 alle 21:00 su Sky Cinema Max

Mort, celebre scrittore, attraversa un periodo nero: ha appena divorziato, non riesce a scrivere niente, dorme tutto il giorno. Sembra il fondo, ma può andar peggio, e infatti compare il misterioso John Shooter, che manoscritti alla mano lo accusa di avergli copiato un racconto. L’uomo non è molto propenso a discutere la cosa civilmente.

GET OUT – Mercoledì 18 alle 21:15 su Premium Cinema (Canale HD 330)

Chris e Rose sono una bellissima coppia: lui è afroamericano, lei caucasica. Quando arriva il giorno del fatidico incontro con i genitori di Rose, Chris è titubante ma Rose garantisce che per loro il fatto non comporta il minimo problema. Ma sotto l’apparenza di un’accoglienza dalla cortesia affettata, Chris avverte sempre più che qualcosa non torna.

THE STRANGERS – Mercoledì 18 alle 23:00 su Premium Energy (Canale HD 334)

James e Kristen si fermano per la notte nella casa disabitata dei genitori di lui dopo essere stati a un matrimonio. Tra i due la tensione è palpabile: lui le ha proposto di sposarla e lei ha rinviato la decisione rifiutando l’anello che lui le offriva. Sono circa le 4 del mattino quando una ragazza bussa alla porta chiedendo di una certa Tamara. È l’inizio di un incubo. Progressivamente la coppia si troverà assediata da tre sconosciuti mascherati che hanno un solo obiettivo: terrorizzarli e poi ucciderli.

SCREAM – Mercoledì 18 all’1:00 su Paramount Channel (Canale 27): Scream

Un serial killer terrorizza gli abitanti di una cittadina della California, Woodsboro. Un poliziotto e una giornalista televisiva, che non nasconde il proprio arrivismo, cercano di fermarlo. Sidney, una ragazzina la cui madre è stata uccisa dal killer, si troverà ad affrontarlo.

LE ORIGINI DEL MALE – Venerdì 20 alle 21:25 su Mediaset Italia 2 (Canale 120)

Università di Oxford, 1974. Il professor Joseph Coupland inizia un esperimento molto particolare. Lo aiutano due suoi studenti, oltre al giovane Brian, che, patito di riprese cinematografiche, è incaricato di filmare tutto. Oggetto dell’esperimento è Jane, una ragazza con manie suicide cui è stata diagnosticata la schizofrenia, ma che crede di essere posseduta da una presenza che chiama Evey. Coupland – che non crede al soprannaturale – mira a far sì che l’energia telecinetica prodotta da Jane si manifesti così da riuscire a rimuoverla, guarendo la ragazza. Coupland ci aveva provato anni prima con un bambino, ma la mamma gli aveva impedito di proseguire l’esperimento: il professore mostra agli studenti i filmati realizzati nel corso di quel tentativo, evidenziando come il bambino attribuisse i suoi episodi telecinetici a un fantomatico signor Gregor. L’Università taglia però i fondi a Coupland per la scarsa ortodossia del suo esperimento. Il professore decide di continuare e gli studenti sono con lui, ma le cose si complicano ben presto anche perché tra Brian e Jane si sviluppa una particolare relazione.

A NIGHTMARE ON ELM STREET – Sabato 21 alle 21:10 su Paramount Channel (Canale 27)

Tina è perseguitata da un incubo in cui un uomo ustionato, con un guanto di lame affilate come rasoi, tenta di ucciderla. Nancy e il suo ragazzo Rod non le credono, finché Tina non viene fatta a pezzi da un nemico invisibile, sotto gli occhi di Rod. Quando anche gli altri ragazzi sognano il maniaco, comincia a prendere corpo un nesso tra loro e Freddie Krueger, incubo del passato destinato a tornare.

VENERDÌ 13 – Sabato 21 alle 00:30 su Paramount Channel (Canale 27)

Camp Crystal Lake un tempo era un rinomato campeggio estivo, ma quando avvenne un terribile incidente questo venne chiuso definitivamente. Ma ora un gruppo di amici sta tornando in quel vecchio campeggio per divertirsi durante il weekend. Non sanno che un killer si aggira nei boschi e aspetta il momento giusto per eliminarli uno a uno.

BOOGEYMAN – Domenica 22 alle 23:25 su Mediaset Italia 2 (Canale 120)

Tim è un giovane giornalista di un foglio universitario e nonostante conduca una vita apparentemente normale, continua a soffrire per un trauma subito in infanzia. Tim infatti ha una paura insormontabile del buio, dopo che quindici anni prima ha assistito all’omicidio del padre, ucciso da una creatura ignota. Si tratta del Boogeyman, l’uomo nero. Convinto che dopo tanti si trovi finalmente al sicuro, qualcosa di oscuro sta per tornare dal passato per finire ciò che aveva iniziato anni prima.

watch-your-favorite-movies-online-3
hot line news, novità film horror,

I film horror in arrivo nel 2019, scopriteli insieme a noi

no comment

In questa arsura da caldo e assenza di film horror, vogliamo proporvi uno sprizzo di acqua fresca in modo da portarvi sollievo e da non farvi andare in depressione per la mancanza di film horror.  E’ un estate dura, pochi film da vedere che veramente ci appassionano, diamo un’occhiata in esclusiva a cosa ci riserverà il prossimo anno, il 2019!

(I film nei quali non è presente la data di uscita o immagine è poichè esse non sono ancora disponibili)


– La moglie di Frankenstein 

Regia di Bill Condon. Un film con Javier Bardem, Gal Gadot. Titolo originale: Bride of Frankenstein. Genere Horror – USA, 2019, Uscita cinema giovedì 14 febbraio 2019 distribuito da Universal Pictures

 

 

– IT: Chapter two

Ambientato 27 anni dopo, IT 2 segna la resa dei conti tra il Club dei Perdenti, ormai adulti, e il pagliaccio demoniaco Pennywise. Andy Muschietti torna a in veste di regista e produttore, mentre Bill Skarsgard veste ancora i panni di Pennywise. Un film di Andy Muschietti.  Con Jessica Chastain, Bill Skarsgård, James McAvoy, Bill Hader, Sophia Lillis, Finn Wolfhard, Javier Botet, Jaeden Lieberher.

A quiet place 2

Il sequel di A Quiet Place. Horror – USA, 2019. Durata Minuti.

Doctor sleep

Doctor Sleep, dunque, si concentrerà sulla storia di Danny Torrance, il figlio del custode dell’Overlook Hotel che scopre di avere doti extrasensoriali, una sorta di potere di splendere, che lo porta a scoprire l’oscuro passato dell’albergo e gli eventi futuri. Regia di Mike Flanagan. Un film con Ewan McGregor. Titolo originale: Doctor Sleep. Genere Horror – USA, 2019,

The grudge (2019)

Il reboot dell’omonimo horror giapponese. Un fantasma vendicativo vive in una casa maledetta. Tutte le persone ospiti di quelle mura diventano le vittime della sua fame di morte.Il reboot del film diretto da Takashi Shimizu nel 2004, interpretato da Sarah Michelle Gellar.

Happy death day 2

Regia di Christopher Landon. Un film con Jessica Rothe, Ruby Modine, Israel Broussard, Suraj Sharma, Sarah Yarkin. Titolo originale: Happy Death Day 2. Genere Horror – USA, 2019. Il sequel di Auguri per la tua morte. Ancora non ci sono i dettagli della trama.

Frankenstein

Regia di Guillermo Del Toro. Un film Genere Horror – USA, 2019.  Guillermo Del Toro dirige il film Frankenstein basato sulla sceneggiatura di Frank Darabont. La pellicola è costruita come se fosse una tragedia di Milton, non sarà incentrata sulla creazione del mostro ma sarà un film d’avventura avente come protagonista la creatura.

There’s someone inside your house

Regia di James Wan. Un film Titolo originale: There’s Someone Inside Your House. Genere Horror – USA, 2019. Dal romanzo di Stephanie Perkins, un’adolescente scopre che i suoi compagni stanno morendo uno dietro l’altro.

Crawl

Regia di Alexandre Aja. Un film con Kaya Scodelario. Titolo originale: Crawl. Genere Horror – USA, 2019. In una casa infestata di alligatori una giovane donna, mentre tenta di salvare il padre durante un fortissimo uragano, si ritrova intrappolata in una casa inondata. Dovrà combattere contro gli alligatori per poter rimanere viva.

Pet sematary

Una pellicola tratta da uno dei bestseller del maestro Stephen King. Regia di Kevin Kolsch, Dennis Widmyer. Un film Titolo originale: Pet Sematary. Genere Horror – USA, 2019. La famiglia Creed va in campagna! Il film racconta di una famiglia che abbandona la vita in città per la vita in campagna in Maine. Scopriranno che si sono trasferiti nei pressi di un cimitero di animali da compagnia.

The lodge

Regia di Severin Fiala, Veronika Franz. Un film con Richard Armitage, Katelyn Wells, Riley Keough, Jaeden Lieberher, Lia McHugh. Cast completo Genere Horror – Gran Bretagna, 2019, distribuito da Eagle Pictures. Una famiglia sembra essere presa di mira da alcuni spiriti maligni.

Eli

Regia di Ciarán Foy. Un film con Kelly Reilly, Charlie Shotwell, Sadie Sink. Titolo originale: Eli. Genere Horror – USA, 2019, distribuito da 20th Century Fox.  Il regista di Sinister 2 dirige un horror sulla storia di un ragazzo costretto a vivere in una casa pericolosa. Un ragazzo deve vivere chiuso in casa a causa di una malattia ma scopre che l’edificio non è così sicuro come pensava.

Spawn

Regia di Todd McFarlane. Un film con Jamie Foxx. Titolo originale: Spawn. Genere Horror – USA, 2019. La storia di un ex agente della CIA tradito che torna sulla terra ancora più forte di prima. Creato da McFarlane nel 1992, e distribuito dalla Image Comics, Spawn è la storia di All Simmons, killer dei servizi segreti americani ucciso dalla stessa CIA e ritornato sulla Terra grazie a un patto con il demone Malebolgia. Spawn è un essere molto potente, il cui corpo è composto di una sostanza autorigenerante chiamata necroplasma. Ha una forza tale da permettergli di alzare un intero edificio, senza contare le abilità nel combattimento corpo a corpo e l’uso di ogni genere di arma da fuoco ed esplosivo.

Victim of love

Un film di Jesper Isaksen. Con Rudi Køhnke, Louise Cho Titolo originale Victim of Love. Horror, – Danimarca 2019. Charly sta cercando la sua amica americana Amy, che è scomparsa in circostanze misteriose durante una vacanza in Europa. Poiché la polizia non ha ancora scoperto la verità, Charly decide di far visita all’hotel dove pernottava l’amica per risolvere definitivamente il mistero una volta per tutte.

 

 

 

1_vPlx-0vnxcuNUMy2ST1iug
hot line news, novità film horror,

Jordan Peele al timone di Get Out 2?

Dopo il successo di critica e botteghini, oltre all’oscar ricevuto a Febbraio scorso, è molto probabile che in un futuro prossimo rivedremo Get Out nuovamente sui grandi schermi del cinema. Ha confermarlo è il fatto che negli ultimi Peele stesso non ha chiuso le porte ad un possibile sequel, ma anzi ha annunciato che sta prendendo seriamente in considerazione l’idea di realizzare un sequel di Get Out

In un’intervista di qualche mese fa aveva annunciato: “Adoro quell’universo e mi sento come se ci fosse più di una storia da raccontare. Non so ancora cosa sia, ma ci sono alcuni punti rimasti in sospeso.”

Durante un’intervista a Variety il produttore Jason Blum ha inoltre aggiunto che se mai si farà un sequel egli sarà dentro al 100% per produrlo, ma solo se è nell’intenzione anche di Jordan Peele nel volerlo fare. 

“Se Jordan vuole fare un sequel, lo faremo, ma deve venire prima di tutto da lui.”

Nel frattempo, Peele sta lavorando su Us, un altro film horror originale che uscirà il 15 Marzo 2019 nelle sale Americane.

The strangers prey at night - Recensione
hot line news, recensioni,

The Strangers: Prey at Night (2) – Recensione Ufficiale

no comment

La pellicola: “The Strangers prey at night” è il sequel o secondo capitolo del film: “The Strangers”. Nel primo film abbiamo seguito le vicende di un gruppo di individui mascherati che si irrompevano nella casetta di montagna di una coppia, spaventandoli e ferendoli a morte. La cosa che aveva colpito di questo film era sicuramente la sua ispirazione ad eventi realmente accaduti, ma in parte anche al fatto che gli omicidi perpetrarti da questi sanguinari non abbiano avuto un senso. Perchè avevano ammazzato, perchè la ragazza mascherata (pin-up girl) prima di iniziare il martirio aveva chiesto alla coppia se Tamara era in casa? Tutte queste incognite, aggiunte al fatto che il regista Bryan Bertino sembra aver avuto qualcosa di personale legato ai veri omicidi dai quali è stato tratto il film, hanno contribuito a rendere la pellicola un must horror. (SCOPRITE LA STORIA VERA DI THE STRANGERS)

Nella pellicola seguiamo le vicende di una famiglia americana formata da due figli, la mamma ed il babbo. La figlia sembra essere la problematica e quella che crea i problemi. I genitori sono intenzionati a portare la figlia all’interno di una struttura per farla educare. Prima però, un’ultima gita a trovare lo zio.

Dovete sapere che lo zio però, dirige un parco di camper e di alloggi precari per avventurieri e non. Il luogo è molto cupo e non appena arrivano c’è aria di cambiamento. Non passa molto tempo da quando la Pin-Up girl bussa alla porta chiedendo se Tamara è in casa.

Dopo una breve lite con la sorella i genitori sono molto tristi, così ella pensa bene di andarsene fuori in giro per il campeggio. Una volta li fuori scoprirà che già qualche visitatore era stato ucciso all’interno del proprio bungalow. Una volta allertato anche il fratello inizierà la vera propria mattanza. La madre verrà uccisa all’interno della roulotte mentre per il padre il fratello e la sorella si avvierà una vera e propria caccia all’uomo.

In questa pellicola vi è un piacevole colpo di scena che a me è piaciuto molto e rende la pellicola particolare. Andatevela a vedere perchè è ancora disponibile in sala.

Austin-Harrouff3
hot line news, storie vere,

Austin Harrouff – L’adolescente cannibale

no comment

Austin è uno studente universitario, gioca a football americano e ha una passione per il body building. I genitori lo descrivono come una brava persona e un ragazzo d’oro.

Cosa l’ha spinto allora, lo scorso agosto, ad attaccare due persone con un coltello e a mangiare la faccia di una delle due vittime?

Se all’inizio si era pensato all’uso di sostanze allucinogene, come la famosa flakka o i “sali da bagno”, dopo gli esami tossicologici altre opzioni devono essere prese in considerazione. Dagli esami effettuati non risulta infatti nessuna sostanza allucinogena, solo piccole tracce di marijuana. Ma cosa è successo esattamente lo scorso agosto?

Il giorno dell’attacco, Austin si comportava in modo strano. Era irrequieto, diceva cose senza senso e la madre l’ha trovato mentre mangiava olio da cucina mischiato a formaggio. Dopo questo insolito pasto, il ragazzo è uscito di casa e la madre, preoccupata, ha allertato la polizia. Ecco cosa ha detto all’operatore del 911:

“Mio figlio è uscito di casa e sono preoccupata per la sua sicurezza. Si sta comportando in modo strano. Sembra un po’ delirante. Negli ultimi tempi abbiamo notato un suo cambiamento. Oggi era fuori a cena con suo padre e se ne è scappato via. Dice di sentirsi immortale, come un super eroe. Non so cosa gli stia succedendo. Ha con sé solo un coltello a serramanico.”

 

Ed è proprio con quel coltello che poco dopo Austin ucciderà una coppia che stava in garage, a guardare la televisione come spesso accadeva. Le vittime sono John Stevens, di 59 anni, e sua moglie Michelle Mishcon, di 53. Quando la polizia è arrivata sul posto ha trovato il ragazzo, senza pantaloni, chino su John, già morto, intento a mangiargli la faccia. I poliziotti hanno intimato al ragazzo di allontanarsi e l’hanno colpito più volte con un taser. Tuttavia il ragazzo non si staccava dal cadavere a cui, nel frattempo, aveva cominciato a staccare pezzi di pelle dal ventre.

E’ stato solo dopo l’intervento di un cane poliziotto, che ha cominciato a mordere Austin, che quattro poliziotti sono riusciti a portarlo via. Dopo essere stato fermato dalla polizia, il ragazzo ha detto:

“Aiutatemi, ho mangiato qualcosa di cattivo”

Poi ha ammesso che si trattava di carne umana e ha sputato un pezzo di pelle di John.

Il ragazzo aveva bruciature all’esofago provocate, forse, dall’ingestione di alcune sostanze chimiche trovate nel garage della coppia ed è stato ricoverato in ospedale dove è rimasto per due mesi.

 

La famiglia ha ammesso che il comportamento di Austin era cambiato nelle due settimane precedenti all’attacco. Ad esempio, il giovane aveva spostato il suo letto in garage in quanto sosteneva che la casa fosse piena di demoni. La sorella del ragazzo invece ha dato agli inquirenti un file audio in cui il fratello dice:

“Tutto questo dolore e questa tristezza perché risolvo tutti i problemi che ha la gente”

Poi racconta di averlo trovato una notte che girava per casa, sostenendo di avere il potere di aprire le porte chiuse a chiave. Un amico invece, racconta di come qualche giorno prima dell’attacco Austin gli abbia detto di essere mezzo umano e mezzo animale. Forse la tragedia si sarebbe potuta evitare se i genitori e gli amici di Austin Harrouff avessero allertato prima le autorità o se avessero portato il giovane in ospedale. La famiglia del ragazzo si dice molto dispiaciuta per l’accaduto e sostiene che il “vero” Austin non avrebbe mai fatto una cosa del genere.

Data l’assenza di sostanze allucinogene nel sangue di Austin, l’unica altra ipotesi plausibile è una malattia mentale.

Attualmente sta scontando l’ergastolo per due omicidi di primo grado. Non è stata presentata la richiesta per la pena di morte.

ZOMBIELAND
hot line news, novità film horror,

Zombieland 2 in arrivo nel 2019?

L’anno prossimo come molti fan sapranno ricorre il decimo anniversario della pellicola “Benvenuti a Zombieland” e per l’occasione potremo forse vedere il tanto atteso sequel della pellicola. Come ben saprete tempo fa fu ideata anche una miniserie televisia il cui progetto non partì mai forse grazie alla scelta di non usare gli stessi attori del film, ma rimpiazzandoli con dei nuovi che il pubblico evidentemente non ha molto gradito.

Ebbene finalmente a quasi 10 di distanza dal primo capitolo Zombieland si accinge a tornare sul grande schermo con un nuovo film che continuerà probabilmente esattamente da dove si è interrotta la pellicola nel primo film.

Ma questa notizia non è nuova che come ben saprete quasi un anno fa gli scrittori del primo film avevano annunciato di stare lavorando ad un sequel del film Zombieland. A quasi un anno di distanza gli scrittori Rhett Reese e Paul Wernick durante un’intervista hanno finalmente parlato del sequel e del cast:

“Stiamo per festeggiare il decimo anniversario di Zombieland. Non sappiamo cosa uscirà per il decimo anniversario, ma potrebbe essere un Zombieland 2. L’intenzione è quella effettuare e riprese a inizio 2019, per avere poi un rilascio per il 19 Ottobre 2019. Ovviamente il tutto con il cast “Originale”. Abbiamo informazioni che al momento per vari motivi non possiamo diffondere totalmente, ma possiamo solo dire a tutti i fan che Zombieland 2 si farà.”

Se quindi tutto procederà come previsto potremo vedere nuovamente Woody Harrelson, Emma Stone, Jesse Eisenberg e Abigail Breslin in Zombieland 2.

The-Purge
hot line news, novità film horror,

Nuovi dettagli sulla trama della Serie-TV di “The Purge”

no comment

Il mondo di The Purge è stato aperto per gentile concessione di USA Network e della prossima serie TV di SYFY, e il creatore del franchise James DeMonaco ha appena raccontato alcuni dettagli della storia.

Come ci ha raccontato il produttore Jason Blum, la serie aprirà “un capitolo completamente nuovo nelle 12 ore di assenza legale annuale dell’America”, uno che “rivelerà ai fan quello che succede negli altri 364 giorni dell’anno e in che modo questa legge influisce sulle persone “.

DeMonaco chiarisce che solo una parte della serie NON è impostata su Purge Night.

“Direi che è il 70, 65 per cento di Purge Night e quindi il 30% di flashback”, ha detto DeMonaco. “Seguiamo quattro trame che sembrano essere separate, di persone che escono la sera e vivono l’epurazione. La TV ci consente di usare il flashback, nel quale possiamo intrufolarci e osservare cosa accade nelle vite normali, i giorni non-Purge, di questa futura America. Vedremo chi sono queste persone quando non c’è la purga seguiremo gli eventi che si susseguono durante la fatidica notte. “

Mentre i film sono una specie di pugno in faccia – sai, questi grandi eventi – penso che lo show televisivo, con il suo patrimonio, ci consenta di analizzare veramente perché qualcuno raccolga una pistola o un coltello per risolvere un problema. Siamo davvero in grado di esaminare la notte, le complessità della serata, le sfumature della serata e i diversi tipi di persone che sono fuori per le strade in un modo che non potevo fare nei film “.

ll cast della serie comprende William Baldwin (Backdraft), Lili Simmons (‘Ray Donovan’), Amanda Warren (‘The Leftovers’), Colin Woodell (Unsane), Hannah Anderson (New Mutants), Lee Tergesen (Texas Chainsaw Massacre: The Beginning, “OZ”), Gabriel Chavarria (‘East Los High’) e Jessica Garza (‘Six’).

Anthony Hemingway dirigerà l’episodio principale.

Dallo studio indipendente Blumhouse Television (HBO “The Normal Heart” e “The Jinx”) e Universal Cable Productions (“Homecoming” di Amazon e “Mr. Robot” e “The Sinner” di USA Network), “The Purge”, che andrà in onda su USA Network e SYFY, sarà prodotto dal produttore James DeMonaco, diretto da Jason Blum. Inoltre, l’intera squadra dietro la franchise di film di successo è a bordo di produzione esecutiva: Michael Bay con Brad Fuller e Andrew Form sotto la bandiera Platinum Dunes e Sebastien K. Lemercier. Thomas Kelly è il produttore esecutivo / showrunner della serie.

Hereditary
hot line news, novità film horror,

[ESCLUSIVO] – “Hereditary” nelle sale italiane dal 19 Luglio

no comment

ESCLUSIVO – NELLE SALE ITALIANE DAL 19 LUGLIO 2018

Promette di spaventare anche gli spettatori più impavidi e amanti del genere horror. Parliamo di Hereditary, inquietante lungometraggio scritto e diretto da Ari Aster.

Il film è stato uno dei successi del Sundance Film Festival di quest’anno ed ha ottenuto, almeno per il momento, il punteggio del 100% sul sito aggregatore di recensioni cinematografiche Rotten Tomatoes. Le premesse per un film destinato a lasciare il segno tra gli amanti dell’horror sembrano dunque esserci tutte.

Nel trailer, Annie Graham (Toni Colette) fa un elogio al funerale di sua madre, in cui la descrive come una persona “misteriosa” e “riservata”. Vediamo poi la figlia di Annie, Charlie, tagliare la testa ad un piccione, mentre il corpo di qualcun altro è inghiottito dalle fiamme. Non mancano case di bambole raccapriccianti, bambini spaventosi, fantasmi alle finestre e altri elementi che lasciano presagire l’ottima manifattura della pellicola.

ESCLUSIVO – NELLE SALE ITALIANE DAL 19 LUGLIO 2018

Le stelle della pellicola sono Toni Collette, Gabriel Byrne, Ann Dowd, Milly Shapiro e Alex Wolff in quella che può essere definita una versione moderna della storia della casa infestata o, meglio, di un albero genealogico infestato.

La trama di Hereditary ruota attorno alla famiglia Graham. Dopo la morte della nonna, una donna misteriosa e isolatasi dal resto del mondo, la famiglia comincia a sperimentare degli eventi sempre più inquietanti. Sembra che la donna, infatti, nonostante sia morta, continui a gettare sulla sua famiglia una specie di ombra oscura, specialmente sulla nipote adolescente Charlie. Quando la situazione precipiterà, sarà compito della madre della bambina, Annie Graham, esplorare una dimensione malvagia per evitare il triste e oscuro destino che tutta la famiglia sembra aver ereditato…

Riuscirà Annie a salvare la sua famiglia?

Con Hereditary, pellicola distribuita da A24, il regista e sceneggiatore Ari Aster sembra scatenare una visione da incubo di un crollo domestico ed è capace di trasformare una tragedia familiare in qualcosa profondamente, secondo quanto si legge sul sito della stessa A24.

I critici hanno definito il film “L’esorcista di questa generazione” descrivendolo, inoltre, come “puro terrorismo emotivo”.

Hereditary arriverà nei cinema statunitensi l’8 giugno 2018 e nelle sale Italiane a partire dal 19 Luglio 2018.

77839_ppl
hot line news, novità film horror,

Annabelle 3: Nel 2019 un nuovo film con la bambola assassina

no comment

Dopo avere incontrato per la prima volta “Annabelle” la bambola maledetta – all’interno del film “The Conjuring”, data la richiesta spropositata da parte del pubblico, nel 2014 abbiamo visto il film interamente dedicato a lei: “Annabelle” il quale ha guadagnato l’incredibile cifra di 206 milioni di dollari in tutto il mondo. Dopo tre anni è arrivato il sequel “Annabelle 2” diretto da David F. Sandberg il quale era un prequel e raccontava la storia della bambola maledetta.

Gary Dauberman lo sceneggiatore di entrambi i film si appresta ora a scriverne una terza, per il terzo capitolo del franchise di “Annabelle”.  Per ora però non sono conosciuta ne trama e ne cast. Non sappiamo praticamente nulla su cosa il terzo film si baserà. L’unica cosa certa è la data di uscita nelle sale statunitensi che sarà il 3 Luglio del 2019.

 

 

Si prega di attivare i Javascript! / Please turn on Javascript!

Javaskripta ko calu karem! / Bitte schalten Sie Javascript!

S'il vous plaît activer Javascript! / Por favor, active Javascript!

Qing dakai JavaScript! / Qing dakai JavaScript!

Пожалуйста включите JavaScript! / Silakan aktifkan Javascript!
[ Disattiva AdBlock per visitare Horror Stab e una volta fatto ricarica la pagina oppure clicca qui ]