Connect with us

Published

on

Nel 2016, STX e il regista William Brent Bell ci hanno presentato Brahms, una bambola inquietante al centro del film horror The Boy. L’attrice di “The Walking Dead” Lauren Cohan ha recitato nel film come una tata incaricata di prendersi cura della bambola di porcellana, e mentre inizialmente sembrava che lo spirito di un giovane morto vivesse all’interno della bambola, la verità si è rivelata ancora più strana.

L’atto finale di The Boy ha rivelato che il vero Brahms è in realtà un uomo adulto che vive all’interno delle mura della casa, con una maschera da bambola di porcellana che copre il viso bruciato.

Quel primo film ha incassato 74 milioni di dollari in tutto il mondo, ponendo le basi per Brahms: The Boy II di quest’anno. Questa volta, Katie Holmes interpreta una madre che si trasferisce nella villa dal primo film. Naturalmente ha un figlio piccolo. E naturalmente, il suo giovane figlio fa presto amicizia con una certa bambola inquietante che probabilmente ricordi di aver incontrato nel 2016.

Ora che la grande svolta è già allo scoperto, da dove viene questo franchise? Lo scopriremo il 21 febbraio 2020. Nel frattempo, guarda il trailer ufficiale qui sotto.

William Brent Bell è tornato alla regia e Stacey Menear è tornata alla sceneggiatura.

Ignaro della terrificante storia dell’Heelshire Mansion, una giovane famiglia si trasferisce nella tenuta, dove il loro giovane figlio diventa presto amico di una inquietante bambola che chiama Brahms.

Nato a pane e horror, fin da subito sviluppa una particolare ed accesa passione verso il mondo del cinema horror. La cosa non si è mai attenuata, ma anzi viene accentuata dopo la creazione di Horror Stab.

Advertisement
Comments
Advertisement