Connect with us

recensioni

DON’T KNOCK TWICE – RECENSIONE

Published

on

Don’t Knock Twice è una pellicola firmata Caradog W. James, ha fatto il suo primissimo debutto nel settembre 2016 al Raindance film festival. Sin da allora se ne è parlato ”bene”, addirittura è stato paragonato , per quanto riguarda la trama, a The Orphanage di Guillermo del Toro. 

 Una madre con un passato burrascoso, Jess, tenta di ristabilire i contatti con sua figlia, Chloe. Saranno entrambe vittime di qualcosa di oscuro e celato, che invaderà le loro esistenze.

La storia è ben articolata, ogni dettaglio è studiato per incastrarsi perfettamente con la trama principale. Il vero pregio però si lega al contatto tra tensione e sentimento ritrovato, che finiscono con l’essere indissolubilmente legati tra loro. La ricerca della verità, o meglio della giustizia, diviene quasi subito compagna di viaggio dello spettatore. La visione di questa pellicola è da intendersi come obbligatoria per chi ama la costante tensione e la suspense dettata dal mistero.

Voto 8

Cresciuto a pane e horror, coltiva questa passione fin da piccolo che lo ha portato ad aprire Horror Stab insieme a Francesco per condividere questo meraviglioso genere con tutti i fan del genere.

Advertisement
Comments
Advertisement