Connect with us

Serial Killers

Issei Sagawa, Il Killer Cannibale Che Uccise e Consumó Una Sua Amica è Ora Libero

Nel 1981, l’assassino giapponese Issei Sagawa, il “Kobe Cannibal”, uccise la sua amica Renée Hartevelt e ne mangiò i resti, oggi è libero di camminare per le strade.

Published

on

issei-sagawa

Quando Issei Sagawa ha ucciso, smembrato e divorato Renée Hartevelt nel 1981, stava realizzando un sogno da 32 anni.

Sagawa, nato a Kobe, in Giappone, stava studiando letteratura comparata a Parigi al momento del suo crimine. Fu quasi immediatamente arrestato e condannato in un ospedale psichiatrico. Ma dopo la sua estradizione in Giappone, è stato in grado di farsi liberare da un altro ospedale psichiatrico a causa di una scappatoia legale e rimane ad oggi libero.

Negli anni successivi, si è effettivamente guadagnato da vivere con il suo crimine ed è persino diventato una sorta di celebrità minore in Giappone.

È apparso in numerosi talk show e ha scritto romanzi manga che raffigurano graficamente l’uccisione e il consumo di Hartevelt. Ha anche recitato in rievocazioni porno soft-core in cui morde gli attori.

E per tutta la vita, non si è mai pentito. Quando parla del suo crimine, è come se credesse che sia la cosa più naturale del mondo. E ha intenzione di farlo di nuovo.

Una vita di pensieri cannibalistici

Issei Sagawa che mangia
Xuanyizhi/Weibo
Issei Sagawa in una foto promozionale per una rivista giapponese.

Issei Sagawa è nato il 26 aprile 1949 e da quando ha memoria, ha posseduto impulsi cannibali e il fascino di mangiare carne umana.

Ricordò con affetto che suo zio si travestiva da mostro e abbassava lui e suo fratello in una pentola di stufato per mangiare.

Ha cercato favole che coinvolgessero gli esseri umani che venivano mangiati e il suo preferito era Hansel e Gretel. Ricorda persino di aver notato le cosce dei compagni di classe in prima elementare e di aver pensato: “Mmm, sembra delizioso”.

Incolpa la rappresentazione dei media delle donne occidentali come Grace Kelly per aver scatenato le sue fantasie cannibalistiche, equiparandole a ciò che la maggior parte delle persone chiamerebbe desiderio sessuale. Laddove altre persone sognavano di andare a letto con queste belle donne, Sagawa sognava di mangiarsele.

Issei Sagawa afferma che le ragioni dietro le sue tendenze cannibalistiche non possono essere spiegate o concettualizzate da chiunque non condivida i suoi esatti impulsi.

“È semplicemente un feticcio”, ha detto. “Ad esempio, se un uomo normale ama una ragazza, sentirebbe naturalmente il desiderio di vederla il più spesso possibile, di starle vicino, di annusarla e baciarla, giusto? Per me, mangiare è solo un’estensione di questo. Francamente, non riesco a capire perché tutti non sentano questo bisogno di mangiare, consumare, altre persone”.

Sostiene, tuttavia, di non aver mai pensato di ucciderli, ma solo di “rosicchiare la loro carne”.

Anche se Sagawa una volta tentò di vedere uno psichiatra per i suoi impulsi all’età di 15 anni, lo trovò inutile e si ritirò ulteriormente nella sua psiche isolata. Poi, nel 1981, dopo aver represso i suoi desideri per 32 anni, ha finalmente agito di conseguenza.

Issei Sagawa si era trasferito a Parigi per studiare letteratura alla Sorbona, un’università pubblica di ricerca. Una volta lì, i suoi impulsi cannibalistici presero il sopravvento.

“Quasi ogni notte portavo a casa una prostituta e poi provavo a spararle da dietro”, ha detto Issei. “Era diventato meno il desiderio di mangiarle, ma più un’ossessione per l’idea che dovevo semplicemente eseguire questo ‘rituale’ di uccidere una ragazza, qualunque cosa fosse accaduta”.

Alla fine, ha trovato la vittima perfetta.

Issei Sagawa uccide e mangia Renée Hartevelt a Parigi

Foto della scena del crimine di Sagawa
Youtube
Foto della scena del crimine del pasto di Sagawa.

Renée Hartevelt era una studentessa olandese che studiava con Sagawa alla Sorbona. Nel corso del tempo, Sagawa fece amicizia con lei, invitandola di tanto in tanto a cena a casa sua.

Tento’ di ucciderla una volta, senza successo, prima di ucciderla definitivamente.

La notte successiva lo fece. Un colpo di pistola uccise Hartevelt sul colpo. Sagawa provò solo un momento di rimorso prima di diventare euforico.

“Ho pensato di chiamare un’ambulanza”, ha ricordato. “Ma poi ho pensato: ‘Aspetta, non essere stupido. Lo sogni da 32 anni e ora sta accadendo davvero!’”

Immediatamente dopo averla uccisa, ha violentato il suo cadavere e ha iniziato a tagliarla.

Arresto di Issei Sagawa Francis Apesteguy/Getty Images Sagawa viene condotto fuori dal suo appartamento dopo il suo arresto a Parigi, 17 luglio 1981.

“La prima cosa che ho fatto è stata tagliarle i glutei. Non importa quanto in profondità ho tagliato, tutto quello che ho visto è stato il grasso sotto la pelle. Sembrava mais e ci è voluto un po’ per raggiungere effettivamente la carne rossa”, ha ricordato Sagawa.

“Nel momento in cui ho visto la carne, ne ho strappato un pezzo con le dita e me lo sono gettato in bocca. È stato davvero un momento storico.

Il suo unico rimorso è stato quello di non averla mangiata mentre era in vita.

“Quello che desideravo veramente era mangiare la sua carne viva”, ha detto. “Nessuno mi crede, ma la mia intenzione finale era mangiarla, non necessariamente ucciderla”.

Due giorni dopo aver ucciso Hartevelt, Sagawa si è liberato di ciò che restava del suo corpo. Aveva mangiato o congelato la maggior parte della sua regione pelvica, quindi le mise le gambe, il busto e la testa in due valigie e chiamò un taxi.

Il taxi lo lasciò al parco Bois de Boulogne, che aveva al suo interno un lago appartato. Aveva pianificato di far cadere le valigie, ma diverse persone notarono che le valigie grondavano sangue e avvisarono la polizia francese.

Issei Sagawa offre una confessione diretta per il suo crimine

Valigia cannibale
Youtube
La valigia che era piena dei resti di Renée Hartevelt.

Quando la polizia trovo’ Sagawa e lo ha interrogo’, la sua risposta fu una semplice ammissione: “L’ho uccisa per mangiare la sua carne”, sostenne.

Issei Sagawa attese il suo processo per due anni in una prigione francese. Quando fu finalmente il momento di essere processato, il giudice francese Jean-Louis Bruguiere lo dichiarò legalmente pazzo e inadatto a sostenere un processo, ritirando le accuse e ordinando che fosse detenuto a tempo indeterminato in un istituto psichiatrico.

Venne poi deportato in Giappone, dove avrebbe dovuto trascorrere il resto dei suoi giorni in un ospedale psichiatrico giapponese. Ma non lo fece.

Poiché le accuse in Francia erano state ritirate, i documenti del tribunale erano stati sigillati e non potevano essere rilasciati alle autorità giapponesi. Pertanto, i giapponesi non avevano alcun caso contro Issei Sagawa e non avevano altra scelta che lasciarlo libero.

Il 12 agosto 1986, Issei Sagawa è stato dimesso dall’ospedale psichiatrico Matsuzawa di Tokyo. E da allora è libero.

Dov’è Issei Sagawa adesso?

Issei Sagawa a Tokyo
Noboru Hashimoto/Corbis via Getty Images
Issei Sagawa cammina ancora libero per le strade di Tokyo.

Oggi Issei Sagawa cammina per le strade di Tokyo dove vive, libero di fare ciò che vuole. Un pensiero terrificante quando si sente che la minaccia della vita in prigione non ha fatto molto per placare i suoi impulsi.

“Il desiderio di mangiare le persone diventa così intenso intorno a giugno, quando le donne iniziano a indossare di meno e a mostrare più pelle”, ha detto.

“Proprio oggi, mentre andavo alla stazione dei treni, ho visto una ragazza con un bel sedere. Quando vedo cose del genere, penso a voler mangiare di nuovo qualcuno prima di morire”.

“Quello che sto dicendo è che non posso sopportare il pensiero di lasciare questa vita senza aver mai assaggiato quel fondoschiena che ho visto stamattina, o le sue cosce”, ha continuato.

“Voglio mangiarli di nuovo mentre sono in vita, così posso almeno essere soddisfatto quando morirò”.

Ha persino pianificato come lo farà.

“Penso che il sukiyaki o lo shabu shabu [fette sottili leggermente bollite] siano il modo migliore per assaporare davvero il sapore naturale della carne”.

Nel frattempo, però, Sagawa si è astenuto dal cannibalismo. Ma questo non gli ha impedito di fare soldi con il suo crimine. Ha scritto recensioni di ristoranti per la rivista giapponese Spa e ha avuto successo in un circuito di conferenze parlando dei suoi impulsi e del crimine.

E ad oggi ha pubblicato 20 libri. Il suo libro più recente si chiama Extremely Intimate Fantasies of Beautiful Girls ed è pieno di immagini disegnate da lui stesso e da artisti famosi.

“Spero che le persone che lo leggono smettano di pensare a me come a un mostro”, ha detto.

Sagawa presumibilmente soffre di diabete e ha subito due attacchi di cuore nel 2015. Ora ha 72 anni, vive con suo fratello a Tokyo e continua a suscitare l’attenzione dei media.

Nel 2018, alcuni registi francesi hanno registrato i due parlare. Il fratello di Sagawa gli chiede: “Come tuo fratello, mi mangeresti?”

L’unica risposta che Sagawa dà è uno sguardo vuoto e il silenzio.

Se ti è piaciuto questo articolo considera questi altri pezzi:il cannibale Sawney Bean  o Albert Fish

Per altre Storie Horror clicca qui!

Nato a pane e horror, fin da subito sviluppa una particolare ed accesa passione verso il mondo del cinema horror. La cosa non si è mai attenuata, ma anzi viene accentuata dopo la creazione di Horror Stab.

Continue Reading
Advertisement
Comments

Instagram

Una delle mattanze più crudeli e perverse mai realizzate.Guardate il video, link in bio.
Una delle mattanze più crudeli e perverse mai realizzate.Guardate il video, link in bio.
2 mesi fa
View on Instagram |
1/9
#Auschwitz un posto che ancora oggi e' intriso delle grida di chi purtroppo perse la vita. #horror
#Auschwitz un posto che ancora oggi e' intriso delle grida di chi purtroppo perse la vita. #horror
2 mesi fa
View on Instagram |
2/9
Veramente #creepy pensare che l'#epidemia di #covid ci ha fatto tornare nel 1918!
Veramente #creepy pensare che l'#epidemia di #covid ci ha fatto tornare nel 1918!
2 mesi fa
View on Instagram |
3/9
Questa foto #horror mette veramente i #brividi. 
#horroritalia
Questa foto #horror mette veramente i #brividi. #horroritalia
2 mesi fa
View on Instagram |
4/9
Solo a me!? Sta cosa mi mette abbastanza i brividi!
Solo a me!? Sta cosa mi mette abbastanza i brividi!
3 mesi fa
View on Instagram |
5/9
Quando si parla di piccolezze. A voi piace la
salsa BBQ?
Quando si parla di piccolezze. A voi piace la salsa BBQ?
3 mesi fa
View on Instagram |
6/9
(6 post scorrevoli) Scopriamo alcuni omicidi reali accaduti proprio oggi, durante la notte di Halloween. Scrivete nei commenti come passerete questo Halloween. 🎃👻🍬
(6 post scorrevoli) Scopriamo alcuni omicidi reali accaduti proprio oggi, durante la notte di Halloween. Scrivete nei commenti come passerete questo Halloween. 🎃👻🍬
(6 post scorrevoli) Scopriamo alcuni omicidi reali accaduti proprio oggi, durante la notte di Halloween. Scrivete nei commenti come passerete questo Halloween. 🎃👻🍬
(6 post scorrevoli) Scopriamo alcuni omicidi reali accaduti proprio oggi, durante la notte di Halloween. Scrivete nei commenti come passerete questo Halloween. 🎃👻🍬
(6 post scorrevoli) Scopriamo alcuni omicidi reali accaduti proprio oggi, durante la notte di Halloween. Scrivete nei commenti come passerete questo Halloween. 🎃👻🍬
(6 post scorrevoli) Scopriamo alcuni omicidi reali accaduti proprio oggi, durante la notte di Halloween. Scrivete nei commenti come passerete questo Halloween. 🎃👻🍬
(6 post scorrevoli) Scopriamo alcuni omicidi reali accaduti proprio oggi, durante la notte di Halloween. Scrivete nei commenti come passerete questo Halloween. 🎃👻🍬
3 mesi fa
View on Instagram |
7/9
Un tragico evento storico che ha lasciato migliaia di persone nel dolore. Cosa provate quando guardate questa foto?
Un tragico evento storico che ha lasciato migliaia di persone nel dolore. Cosa provate quando guardate questa foto?
3 mesi fa
View on Instagram |
8/9
Questo accade nello stato del Wisconsin nel 1953....Il caso ancora oggi rimane irrisolto. Cosa credete che sia accaduto realmente?
Questo accade nello stato del Wisconsin nel 1953....Il caso ancora oggi rimane irrisolto. Cosa credete che sia accaduto realmente?
3 mesi fa
View on Instagram |
9/9

Facebook

Novità Film

Storie Vere Horror