Connect with us

Serial Killers

ROBERT PICKTON-IL SERIAL KILLER CANADESE

Published

on

Nel 2002 la polizia canadese si reca presso una fattoria, fino a quel momento anonima, immersa nel verdeggiante Port Coquitlam. La polizia credeva di imbattersi in un semplice caso di detenzione  illegale di armi, purtroppo però i rinvenimenti furono di altra natura ed inquietanti al punto tale da motivare  lunghe e dettagliate indagini. Il protagonista di questa storia raccapricciante è Robert William Pickton. 

Siringhe di liquido antigelo, una rivoltella attaccata a un vibratore e corde, queste sono solo alcuni degli oggetti rinvenuti nella fattoria di Robert Pickton. Chi lo conosceva affermò con convinzione che si trattava di un uomo semplice, un lavoratore molto generoso e membro attivo della comunità, le indagini, che durarono 5 anni, ridisegnarono il profilo di questo individuo. Dal 1983 al 2002, proprio in quella zona, erano state depositate ben 63 denunce di scomparsa, tutte riferite a donne; le indagini nella fattoria Pickton hanno avuto come risultato il rinvenimento di resti umani, si parla di circa 26 vittime, il processo però fu in primo grado articolato solo su sei capi di accusa, nel mentre si cercavano ulteriori prove da collegare agli altri 20 omicidi.  

Robert Pickton fu arrestato il 22 febbraio 2002, le indagini continuarono sia fuori che nel carcere. Un agente sotto copertura riuscì a entrare in confidenza con Pickton, fu infatti suo compagno di cella per diversi mesi. Pickton confessò al  nuovo ”amico” che era rammaricato, poichè a causa della sua sciatteria non era riuscito a uccidere una cinquantesima vittima, aveva portato a termine solo 49 omicidi. L’intercettazione ambientale fu messa agli atti. 

Piggy Palace Good Times Society è la società no-profit fondata dai fratelli Pickton, essa però era finalizzata alla organizzazione di eventi di natura orgiastica. E’ proprio la suddetta a collegare, oltre ogni ragionevole dubbio, Pickton a molte delle vittime, che, in base alle indagini, erano nella maggior parte dei casi delle prostitute e ballerine di night club. Nel 2007 è stato condannato all’ergastolo.

Cresciuto a pane e horror, coltiva questa passione fin da piccolo che lo ha portato ad aprire Horror Stab insieme a Francesco per condividere questo meraviglioso genere con tutti i fan del genere.

Continue Reading
Advertisement
Comments

Novità Film

Storie Vere Horror

Recensioni

Quiz