Connect with us

Serial Killers

I Serial Killer Più Spietati E Mai Catturati

Published

on

La ricerca di un omicida è come un puzzle da comporre ma spesso alcuni spazi rimangono vuoti rendendo il quadro incompleto. Ecco alcuni serial killer che sono riusciti a sfuggire alla giustizia.

1. Jack Lo Squartatore

Come non iniziare questa piccola ricerca con il serial killer più famoso e conosciuto di tutti i tempi? La sua storia è stata raccontata da una serie infinita di libri, pellicole cinematografiche, programmi televisivi e ricerche scientifiche. Ma nonostante ciò nessuno è mai riuscito nemmeno ad immaginare quali sembianze potesse avere “Jack The Ripper”. Molte, forse troppe, ipotesi. Il fumo della Londra vittoriana ha offuscato le ricerche e nascosto nei meandri dei vicoli la vera identità su questo pluriomicida.

2. Il Killer Del 9 Febbraio

Un killer che uccise solamente due volte: il 9 febbraio 2006 e 2008. Le sue vittime, però, furono effettivamente tre. La prima fu Sonia Mejia, rapita e strangolata nel suo appartamento. Nello stesso momento in cui uccideva la prima vittima un’altra vita veniva spezzata: quella del figlio di 6 mesi che portava in grembo. Dopo questo (duplice) omicidio dovettero passare ben due anni per trovare la seconda vittima: una donna di 57 anni. L’identità dell’assassino è ancora sconosciuta. L’unica cosa certa è la data in cui commise gli omicidi. Oltre a questo non si sa nulla di lui.

3. Lo Strangolatore di Honolulu

Fra il 1985 ed il 1986 alle Hawaii cinque donne vennero trovate strangolate. Nessuno seppe mai né il movente né l’identità di questo assassino seriale e la polizia non fu mai in grado di imbastire un caso per investigare.

4. Lo Scarabocchiatore

Prima di uccidere le proprie vittime le ritraeva in dei bozzetti. Quattordici giovani omosessuali vennero brutalmente uccisi da questo inquietante serial killer. Altri tre vennero aggrediti ma si rifiutarono di testimoniare per paura di dover rivelare la loro omosessualità. Siamo negli anni ’70, a San Francisco, ed essere gay in America in quel periodo non era affatto facile. Harvey Milk, il famoso sindaco della città, dichiaratamente omosessuale, affermò di capire la decisione dei testimoni e di accettare la loro scelta.

5. Il Killer Dell’Alfabeto

All’inizio degli anni ’70 un misterioso omicida si aggira per le strade di Rochester. Una serie di giovani donne viene brutalmente assassinata. Apparentemente non hanno nulla in comune se non che il nome ed il cognome iniziano con la stessa lettera (Carmen Colon, Wanda Walcowicz, Michelle Maenza)). Nel 1977 Joseph Naso venne accusato di essere il Killer Alfabetico per aver ucciso quattro donne alla fine degli anni ’70. Nulla sembrava accomunarlo ai delitti di Rochester se non fosse che la vittimologia era praticamente identica (le sue vittime si chiamavano Roxene Roggash, Pamela Parsons, Tracy Tofoya e, stranamente, Carmen Colon). Nonostante un processo non è mai stato appurato che Naso fosse effettivamente il Killer Alfabetico.

6. Il Mostro di Firenze 

In Italia, fra il 1968 ed il 1985 una serie di efferati delitti scosse l’opinione pubblica. Le vittime erano principalmente giovani coppie che si appartavano in luoghi isolati. Spesso molte vittime venivano sventrate e venivano loro tolte le interiora. Alcune venivano mutilate. Nonostante Pietro Pacciani sia stato accusato di essere il Mostro di Firenze, non ci sono mia state prove schiaccianti a riprova di ciò. Un caso tutto italiano rimasto irrisolto che continua, ancora oggi, a suscitare sgomento (non solo per l’efferatezza e la crudeltà dei delitti).

Continue Reading
Advertisement
Comments

Novità Film

Storie Vere Horror

Recensioni

Quiz