Connect with us

In Evidenza

I Film Sui Veri Serial Killer

Published

on

Molti film di successo sono tratti da storie vere.

I più appassionanti sono i racconti delle gesta dei serial killer. Vediamone alcuni.

1. L’uomo con lascia di New Orleans

Tra il 1918 ed il 1919 il serial killer con l’ascia aggredì una serie di persone attaccandole, come ci suggerisce il soprannome, a colpi d’ascia. Il modus operandi era il seguente: forzava la porta sul retro delle case e colpiva le proprie vittime con un’ascia o un rasoio. Non si trattava di rapine ma di vere e proprie aggressioni. L’apparizione più nota di questa figura la troviamo nel film Coven.

2. John Wayne Gacy

La sua storia criminale conta ben 33 vittime, 27 delle quali furono ritrovate seppellite nel giardino di casa sua e accatastate in cantina. Rapimento, torture, sodomizzazione e omicidio: questo il suo modo di agire. Fu soprannominato Killer Clown. Molti registi e scrittori presero spunto dalla sua storia (Gacy, Dear Mr. Gacy, To Catch A Killer) ma il riferimento più famoso lo troviamo nel romanzo di IT di Stephen King (poi diventato un cul negli horror movies).

3. Jeffrey Dahmer

Fra il 1978 ed il 1991 si macchio di una serie di efferati delitti che prevedevano lo squartamento, il cannibalismo, la necrofilia e la violenza sessuale. Amava mutilare le proprie vittime le cui parti venivano conservate in freezer per essere poi consumate come cibo o conservate in contenitori pieni di formaldeide. Per le teste il discorso era diverso: venivano buttate nell’acido per rimuoverne il tessuto epiteliale.

Jeffrey Dahmer sottopose alcune delle sue vittime a dolorosi interventi di lobotomia nei cui fori iniettava acido muriatico mescolato ad acqua bollente con l’intenzione di trasformare le proprie vittime in zombie ma provocandone, ahimé, la morte. Le opere a lui dedicate furono molteplici, fra e quali ricordiamo The Secret Life: Jeffrey Dahmer, Jeffrey Dahmer Files, Raising Jeffrey Dahmer.

4. Edward “Thedore” Gein

Soprannominato “Il macellaio pazzo” o “Il macellaio di Plainfield”. In ndieci anni seminò il panico negli Stati Uniti. Accusato di tre delitti venne riconosciuto effettivamente colpevole solamente di due di essi: una commessa di una drogheria ed il fratello. Gein si macchiò di reati quali necrofilia, , mutilazione, violazione di bare e cimiteri. Il suo gusto per il macabro ed una grave infermità mentale (quando era adolescente ebbe un orgasmo guardando i suoi genitori uccidere un maiale) lo portarono ad utilizzare parti di corpo umano come oggetti di arredamento. Venne arrestato nel 1957.

Nella sua abitazione, fra le tante cose, vennero ritrovate: 9 vulve in una scatola di scarpe, una colonna vertebrale, un cestino fatto di pelle umana, una cintura di capezzoli umani, calotte craniche usate come ciotole per mangiare, e molto altro. Alcuni film ispirati alla sua vicenda sono tuttora dei cult nel mondo horror: Psyco, Non aprite quella porta, Il silenzio degli innocenti, Deranged – Il Folle.

5. Il killer dello Zodiaco

Uno dei serial killer più sfuggenti di sempre. Non venne mai catturato e la sua identità rimane a tutt’oggi sconosciuta. In poco meno di un anno uccise ben 5 persone: quattro uomini e tre donne con età comprese fra i 16 ed i 29 anni. Due vittime gli sono sopravvissute. Nonostante gli siano stati attribuiti altri trentasette omicidi ma, per mancanza di prove, non possono essere confermati. Nelle lettere che inviava affermava di uccidere per il piacere di farlo.. Ogni lettera si concludeva con un cerchio diviso in quattro parti da una croce. La pellicola più conosciuta su questo serial killer è The Zodiac Killer del 1971.

6. Jack The Ripper

Altro serial killer senza faccia e senza sospetti. Conosciuto come l’assassino di Whitechapel, non venne mai arrestato e tutti i sospetti si rivelarono infondati. Secondo le fonti storiche, vista la portata delle ferite inflitte alle vittime, avrebbe potuto trattarsi di un medico, di un chirurgo o di un macellaio; comunque qualcuno che conosceva molto bene l’anatomia umana. Come tutti sappiamo le sue vittime furono tutte prostitute alle quali veniva asportata la vagina ed, in qualche caso, anche altre parti del corpo, segno di un odio represso nei confronti del genere femminile. Rimane il più misterioso e conclamato serial killer della storia. Molti film sono stati girati su questa figura, ma i più celebri e conosciuti rimangono The Lodger, From Hell – La vera storia di Jack Lo Squartatore.

Continue Reading
Advertisement
Comments

Novità Film

Storie Vere Horror

Recensioni

Quiz